Questo sito contribuisce alla audience di

La Barbera d' Asti docg senza solfiti

Si chiama Castlé prodotta dall'azienda Marco Rabino di Montaldo Scarampi (Asti)


Castlé 2009 e’ una Barbera d’Asti docg prodotta senza solfiti ovvero sotto la soglia dei 10 mg. E’ prodotta in sole 2000 bottiglie e porta anche la fascetta aggiuntiva “senza solfiti” .

I solfiti sono presenti in molti alimenti, non soltanto nel vino, e sono utili a prevenire l’ossidazione dei prodotti, la formazione di muffe e lo sviluppo di batteri. Come fare dunque a lavorare l’uva senza l’utilizzo di questa sostanza, lo chiediamo a Marco Rabino: “Essendo la mia una piccola azienda, riesco a seguire la vendemmia in maniera capillare e utilizzo così una materia prima perfetta. Scelgo solo uva integra, scartando i grappoli non adeguati, e riponendola in cassette da 20 kg. In questo modo non ci sono processi di fermentazione che iniziano in vigna e che richiedono l’utilizzo di solfiti. Per il resto, basta conoscere quelle che si rivelano fasi delicate della lavorazione del vino e utilizzare gas inerti nei momenti critici, essendo consapevoli che gli stadi in cui il vino ha dei difetti olfattivi vengono superati da successivi step”.

Castlé 2009 dal colore rosso rubino, profumo di frutti a bacca rossa, in particolare la prugna e sottili note speziate dolci. In bocca una acidita’ non ancora equilibrata

L’Azienda Agricola Rabino, ha sede in Montaldo Scarampi (AT), dove da almeno quattro generazioni coltiva la vite sulle colline Astigiane, nel pieno rispetto della natura e della tradizione. Superificie vitata di 4 ettari, per l’80% coltivata a barbera, mentre la restante parte è coltivata con Grignolino e Sauvignon. Coltivazione tradizionale, la vendemmia viene fatta a mano. Interessante l’utilizzo della capannina metereologica che consente di monitorare il clima della zona e quindi di razionalizzare i trattamenti antiparassitari

Argomenti