Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrari GTO: la gran turismo dei record

Finalmente l’attesa è finita, ieri è stata presentata ufficialmente la 599 GTO. La Gran Turismo più performante nella storia della Ferrari. Con il modello estremo della Fiorano, la sigla Gran[...]


Finalmente l’attesa è finita, ieri è stata presentata ufficialmente la 599 GTO. La Gran Turismo più performante nella storia della Ferrari. Con il modello estremo della Fiorano, la sigla Gran Turismo Omologata riporta al 1962, anno che ha visto nascere una delle più famose macchine del cavallino rampante e poi al 1984 con la 288 GTO. Per vederla dal vivo gli appassionati dovranno attendere il prossimo Salone di Pechino, mentre un gruppo di fortunatissimi clienti potrà toccarla con mano il 14 aprile all’accademia Militare di Modena.

Derivata dalla 599XX, da questa riprende gran parte delle caratteristiche tecniche. Il motore è stato potenziato rispetto alla 599 GTB, ora la sua potenza arriva a 670 cv. Per raggiungere prestazioni da record è stata affinata sia l’elettronica che l’aerodinamica di questa vettura.
Il suo carico aerodinamico raggiunge livelli mai visti su una vettura stradale, a 200 km/h il suo downforce è di 144 kg. Da Maranello fanno sapere che la nuova GT gira sul circuito di Fiorano in 1 m 24 sec e per far questo un gran lavoro è svolto dal nuovo differenziale F1 trac che ha tra le sue priorità il miglioramento delle prestazioni.

Nuovissimo anche l’impianto frenante con dischi carbo-ceramici di ultima generazione e dotato di schermi protettivi, ne aumentano l’efficienza e il raffreddamento. Con l’ultima GTO si ritorna alla concezione di gran turismo come quelle d’un tempo, vetture fatte per andare a passeggio la domenica, ma capaci di prestazioni da primato assoluto in pista. In fondo quello su cui ha sempre puntato Enzo Ferrari. Ora non ci resta che attendere la prova in pista e su strada di questo nuovo bolide rosso.

Le categorie della guida