Questo sito contribuisce alla audience di

Record al Nurburgring per la Ferrari 599XX

E’ record al Nurburgring per la Ferrari 599XX. Pilotata dal suo collaudatore Raffaele De Simone, ha chiuso il giro del Nordschlife con il tempo di 6’ 58”160. Negli ultimi anni ci sono andati tutti[...]

599xx

E’ record al Nurburgring per la Ferrari 599XX. Pilotata dal suo collaudatore Raffaele De Simone, ha chiuso il giro del Nordschlife con il tempo di 6’ 58”160. Negli ultimi anni ci sono andati tutti a girare al Nurburgring. C’era quasi la sensazione che presto avremmo visto il record fatto da una Smart, guidata dalla bidella della scuola di mia nipote, una signorina di 63 anni, talmente capace al volante da far impallidire uno che di nome fa Walter Rohrl. Sono andati tutti dicevo, a provare al Nordschlife, dai tedeschi, che portano le loro varie sportive, R8, Bmw M, le Amg di Mercedes o le Porsche nelle molteplici forme, ma a girare ci sono andati anche le Jap Nissan GTR e Lexus LFA, la stessa Fiat per dare maggior sostanza alla 500.

Anche gli americani sono sbarcati ”nell’inferno verde”, e lungo i suoi 20 km hanno lanciato le loro vetture figlie della classica tradizione tutta aste e bilancieri. Tutti ogni volta pronti a decantare record su record, tra le vetture stradali. Il 21 aprile finalmente anche la Ferrari ha deciso di fare questo test e lo ha fatto con la sua vettura laboratorio la 599XX, dalla quale deriva la GTO, in questi giorni presentata a Pechino. La 599 XX non è una vettura da corsa, ma una sportiva davvero estrema sulla quale è sta applicata la migliore tecnologia oggi disponibile in campo automobilistico.

Alcune peculiarità tecniche rimarranno esclusive di questa vettura, mentre altre come il sistema applicato alle ruote per migliorare raffreddamento freni ed efficienza aerodinamica, hanno già trovato applicazione sulla 599 GTO. High Performance Dynamic Concept, dà la massima reattività alla vettura grazie all’ottimizzazione di assetto e controlli elettronici. Per quanto riguarda l’aerodinamica, c’è il debutto dell’Actiflow System che varia il carico verticale (fino a 630 kg a 300 km/h) e la resistenza nelle diverse condizioni in pista. A molti verrà subito la voglia di riprovarci dopo questo colpo messo a segno dalla Ferrari, ma sarà molto difficile fare meglio.

599xx599xx599xx599xx

Le categorie della guida