Questo sito contribuisce alla audience di

Adottare un gatto sano

Una breve lista per controllare la salute del micio da scegliere.

Avete deciso di prendere con voi un gatto? Siete consapevoli delle responsabilità cui andate incontro?
Se è così,
benissimo: vediamo insieme alcuni paramentri secondo cui operare una scelta.

Non sono obbligatori e magari potreste imbattervi in un micio bisognoso che dopo le vostre cure si trasformerà in un bellissimo esemplare (a me è già successo!), ma tenete in considerazione che un gatto malato richiederà costose e continue cure veterinarie!

1) Pelliccia: controllate con cura che il “candidato” presenti un mantello liscio, morbido, senza parassiti

2) Occhi e naso: gli occhi devono essere puliti e vispi; il naso umido e altrettanto pulito; se state per presndere un micio bianco con uno o entrambi gli occhi azzurri, controllate che non sia sordo

3) Bocca: il gatto deve presentare denti bianchi e gengive non infiammate

4) Orecchie: come al solito, controllate la pulizia e l’assenza di parassiti

5) Ano: sotto la coda del micio non ci devono essere tracce di diarrea

6) Addome: deve presentarsi al tocco delicato della vostra mano arrotondato ma non rigido

7) Zampe: assicuratevi che il gatto non zoppichi o abbia altri problemi di deambulazione.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • silviaPD

    27 Feb 2009 - 10:46 - #1
    0 punti
    Up Down

    Cioè secondo te se trovo un gatto abbandotato dovrei prima assicurarmi che sia in perfetta salute e poi, se vedo che non sta bene, lo lascio lì? Un gatto sano si arrangia perfettamente da solo, sono proprio i più deboli ad avere bisogno del nostro aiuto.

Ultimi interventi

Vedi tutti