Questo sito contribuisce alla audience di

Somministrare farmaci

Con un poco di zucchero la pillola va giù... vediamo come!

Ve lo dico subito: sarà terribilmente arduo. Il gatto ha un sesto senso per alcune cose e la medicina è una di queste. Vi assicuro che
la mia dolcissima gattina si strasforma in un’autoambulanza a sirene spiegate quando io o mia madre pensiamo di darle un farmaco, e
ciò succede con l’80% dei gatti… armiamoci di pazienza e vediamo vari… metodi di somministrazione!

1) via orale - pasticche: metodo adatto alla maggioranza dei gatti (soprattutto maschi, secondo la mia esperienza). Se la somministrazione
non è una cosa a lungo termine, ma si tratta di una o due pastiglie, il gatto non se ne dovrebbe accorgere ma, se la cosa va avanti
da un pò e voi avete assunto un particolare quanto rivelatore atteggiamento da James Bond, convinti di averlo nel sacco, lui saprà
improvvisamente tutto.

Attenzione, dunque: cercate di spezzettare la pastiglia e di fargliela mangiare in un unico boccone di carne saporita ed odorosa in modo
che non senta sapori strani. Se il gatto si è accorto di qualcosa, passate al metodo due.

2) via orale - forzatura: afferrate l’anguilla (perchè il vostro gatto sarà giocoforza diventato questo), spalancate le sue fauci
e in un sol
colpo buttate in fondo alla bocca la medicina, chiudete velocemente la bocca (del gatto) e tenetela tra le mani con fermezza ma in modo
delicato in modo che il micio non possa sputare il farmaco. Quando lo vedrete deglutire lo potrete lasciar andare. Il metodo due
necessita di un pò di esperienza ma è molto efficace; mi raccomando, l’importante è avere pazienza e non fare del male al gatto usando
troppa forza!

3)via orale - siringa di gomma: la medicina dev’essere liquida. Somministratela con una siringa senz’ago o un contagocce di plastica nell’
angolo della bocca del gatto, reggendolo con mano ferma poichè proverà a scappare. Ci sono medicine liquide che possono essere anche
messe sulla zampetta: il gatto si leccherà e la mangerà, ma sappiate che potrebbe non avere la stessa efficacia della somministrazione orale.

Ci sono moltissimi altri farmaci somministrabili anche per via rettale ma è la più sconsigliata poichè si tratta di un intervento
davvero sgradito e il gatto lo sentirà come un terribile sopruso. Farmaci da somministrare per via auricolare o medicamenti oftalminici
per la cura dell’occhio vanno applicati con cura, calma e fermezza perchè si tratta di parti delicate e un movimento dell’animale
al momento meno opportuno può causare molto problemi. Chiedete sempre consiglio al veterinario che conosce voi e il vostro animale, mi raccomando!

Ultimi interventi

Vedi tutti