Questo sito contribuisce alla audience di

La vera, vera storia di Gianni Fucich, pilota

"Nel 1955 arriva la mia prima moto: una Muller NSU di 48cc! Era stupenda, una vera piccola motocicletta, ma non avevo ancora l’età per guidarla."

Dal sito TuttoTrieste.net

Sono nato figlio d’arte essendo mio padre un valido ed appassionato motociclista che nell’ immediato dopoguerra correva le gare di Dirt Track (l’odierno Speedway su pista lunga) e noi, mia madre, mia sorella ed io, a fare da spettatori a bordo pista ogni benedetta domenica.

Quando non correva in pista ovale, si cimentava in gare di regolarità su strada ed anche nelle prime gare di regolarità in fuoristrada (l’attuale Enduro), con delle motociclette che la maggior parte dei giovani d’oggi non riescono manco a metter in moto.

Ovviamente di professione faceva il meccanico ed io, piccolino, ero talmente attratto dalla sua officina e dal suo mestiere che tutto il mio tempo lo passavo là, tornando a casa sempre “ontolà” suscitando la grande gioia di mia madre!!

Gli anni scorrono e finalmente nel 1955 arriva la mia prima moto: una Muller NSU di 48cc! Era stupenda, una vera piccola motocicletta, ma non avevo ancora l’età per guidarla…”

Per continuare, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi