Questo sito contribuisce alla audience di

Alfabeast: una moto col motore Alfa Romeo

Sembra una Boss Hoss, ma ha un cambio Harley e un motore prelevato da una Alfa Romeo sei cilindri: che va forte ed è esteticamente molto più aggraziato del propulsore delle mastodontiche V8 americane…

Dal sito Motonline.com

“Si chiama Alfabeast ed è l’opera di un progettista di nome Chris Barber: le sue foto, che hanno fatto il giro del Web, ritraggono questa cruiser imponente e dalla linea molto classica che assomiglia a quella di una Boss Hoss.

A ben guardare, questa moto ha un motore più piccolo di quello delle “cugine” motorizzate Chevy, ma altrettanto prestigioso: è spinta, infatti, da un poderoso propulsore Alfa Romeo 6 cilindri a “V” da 2500 cc, con testate in alluminio. Ben poco rispetto agli 8200 cc di alcune Boss Hoss, ma pur sempre un bel primato per un mezzo che ha solo due ruote!

La Alfabeast è stata realizzata con una linea da grossa custom grazie al telaio Kraftek privo di sospensione posteriore, abbinato al cambio Harley-Davidson a quattro marce con trasmissione primaria a catena. Il motore è stato interamente rimesso a nuovo: una batteria di carburatori Weber ne garantisce la “respirazione”, insieme a sei scarichi singoli.

Dal punto di vista ciclistico, la Alfabeast si distingue per l’avantreno (forcella, pinze e dischi), interamente prelevato da una Kawasaki ZXR 750, e per la totale assenza di sospensioni al retrotreno, dove compare una ruota motrice che, contrariamente al solito, non ha dimensioni impressionanti…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Vi ricordo che il sito Motonline.com richiede la registrazione (gratuita). Ciao, Luigi