Questo sito contribuisce alla audience di

Sostituire le corone

Le corone sono site su di un cono all'estremo del movimento centrale, sostituirle può sembrare più difficile di quanto non lo sia nella realtà. Come sempre basta un pizzico d'attenzione e naturalmente gli attrezzi del mestiere...Pronti?...Via....
src="./02-06-15%20sostituire%20le%20corone_file/image001.gif"
alt="SOSTITUIRE
LE CORONE" v:shapes="_x0000_s1026">

Cominciamo con una premessa, le corone con marca Shimano
anche quando sono nuove possono dare la sensazione di essere già usurate,
questo è dovuto alla particolarità dei denti della corona, che pur sembrando
consumati, permettono invece una maggior precisione e dolcezza di cambio alla
catena.

Premesso ciò, prima o poi capiterà comunque di dover
effettivamente sostituire una o più corone.

Prima di procedere alla fase di smontaggio, è meglio
prendere nota della distanza fra le corone (ancora montate), perchè potrebbe
accadere dopo averle sostituite di dover ricorrere a dei distanziatori, nel
caso che le nuove moltipliche siano un modello americano.

Prese le distanze si può procedere.

Pulire le corone, e “date un’occhiata” alle condizioni degli
anelli, se vanno sostituiti, dopodichè verificate la distanza fra i punti di
fissaggio tenendo presente che le corone esterne “meno giovani” hanno una
misura di 110mm circa fra i dadi di fissaggio, le più recenti invece misurano
94mm circa.

Allentate le viti a brugola da 5 mm, e smontate il braccio
della pedivella servendovi di un apposito estrattore.

Togliere e se necessario sostituire gli anelli usurati dalla
crociera della moltiplica.

Nel caso che la corona da sostituire fosse solo
quell’esterna, potete anche evitare di levare la moltiplica dal perno.

Posizionate sulla crociera della pedivella la/e corona
nuova, nell’eventualità di dover sostituire anche il distanziale, assicuratevi
che abbia lo stesso spessore. Lubrificate i filetti delle viti, quindi serrate
dadi e bulloni.

Rimontate la pedivella sul perno fissandola con una chiave
dinamometrica, quindi procedete con la regolazione “di lato” del deragliatore.

Siamo giunti al momento della verifica sul campo del nostro
operato.

Nel caso che la catena non sì “sposti” subito, sembrando
quasi impigliata, provate a misurare le varie distanze fra le corone, devono
coincidere con quelle rilevate inizialmente.

Dovete invece ricorrere all’uso degli spaziatori, da
inserire sotto la corona centrale, se il problema riguarda

la catena che tende a cadere fra la corona centrale e
quell’interna.

NOTE

Evitate di usare un blocca-filetti poichè potrebbe essere
più difficile smontarli la prossima volta.

Cercate di usare sempre degli attrezzi/utensili idonei alle
operazioni che state eseguendo, per evitare di procurare danni alle parti della
Mtb.

Se montate una corona con un numero maggiore di denti,
regolate l’altezza del deragliatore.

Prestate attenzione e cercate d’allineare il perno sulla
corona esterna vicino al braccio della pedivella.