Questo sito contribuisce alla audience di

In Emilia Romagna domande per raccomandata

Delibera della Direzione Regionale del Lavoro per evitare code agli sportelli. L'affrancatrice dell' Ufficio Postale dovrà indicare data e ora dell'invio

In Emilia Romagna le richieste nominative per i flussi 2005 potranno essere presentate solo via posta, spedendo una raccomandata da un uffcio postale con affrancatrice che indichi data e ora dell’invio.

Lo stabilisce una Delibera della Direzione Regionale del Lavoro. L’invio per posta delle domande, già sperimentato l’anno scorso da alcune DPL e utilizzato in tutta italia per i decreti flussi sui lavoratori neocomunitari, dovrebbe evitare ai datori di lavoro estenuanti code agli sportelli.

Attenzione: prima di andare all’ufficio postale bisognerà aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto flussi 2005. Le domande spedite prima di allora non verranno prese in considerazione.

Ecco il testo della delibera:

“Direzione Regionale del Lavoro per l’Emilia Romagna
Viale Masini 12 - 40126 Bologna - Tel. 051/253293 - fax 051/248031

La Conferenza dei Dirigenti delle Direzioni del Lavoro dell’Emilia Romagna, tenutasi in data 22.12.2004, in relazione alle istanze che perverranno dopo la pubblicazione del Decreto Flussi per l’anno 2005

ha deliberato

che, a pena di inammissibilità, le domande e l’allegato contratto di lavoro dovranno essere trasmessi mediante raccomandata spedita da Uffici Postali dotati di affrancatrice, dalla quale risulti, oltre alla data, anche l’ora dell’invio.

La Conferenza ha ribadito altresì che, al momento, non può essere accettata nessuna domanda, atteso che ciò sarà possibile soltanto dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento in parola.

Il Direttore
(dr. Patrizio De Robertis)”

(3 gennaio 2005)