Questo sito contribuisce alla audience di

La Stagione Musicale a Luino

Dal 26 aprile al 27 settembre, l’Associazione Rinascenze propone, per la “Stagione Musicale di Luino e dintorni”, un calendario che ha la sua forza nella qualità e nell’originalità delle proposte e che mantiene la formula vincente delle passate edizioni, con l’alternarsi di diversi generi musicali.

Il clarinettista italianoDal 26 aprile al 27 settembre, l’Associazione Rinascenze propone, per la “Stagione Musicale di Luino e dintorni”, un calendario che ha la sua forza nella qualità e nell’originalità delle proposte e che mantiene la formula vincente delle passate edizioni, con l’alternarsi di diversi generi musicali. A inaugurare la stagione sarà il duo composto dal clarinettista Corrado Giuffredi (nella foto a fianco) e dal pianista Giuseppe Fausto Modugno a Palazzo Verbania di Luino il 26 aprile, ore 18, con musiche di Schumann, Poulenc, Kovacs e Gershwin. Giuffredi, d’estrazione puramente classica (è primo clarinetto dell’Orchestra della Svizzera Italiana e primo clarinetto ospite alla Scala), si dedica alla ricerca sonora e timbrica, esplorando tutte le forme musicali: etnica, contemporanea, jazzistica.

Il violoncellista italianoLa musica classica proseguirà il 21 giugno nella Chiesa del Carmine di Luino con Giuseppe Laffranchini (a fianco), già primo violoncello solista dell’Orchestra Filarmonica e dell’Orchestra del Teatro alla Scala e violoncello solista degli “Archi della Scala”, e Pietro Pasquini, clavicembalista e organista. Il 12 agosto nella chiesa di Graglio (nel comune di Veddasca) si ascolterà il fisarmonicista Davide Vendramin in un recital di musica sacra e barocca. Vendramin è attivo sia in veste solistica che in gruppi da camera e orchestra (Orchestra Verdi, Pomeriggi Musicali). Sempre in agosto, il 23, nella chiesa di S. Giorgio a Brissago Valtravaglia, avrà luogo un interessante concerto di musica antica con i musicisti varesini del “Florilegio Ensemble”, che appagherà oltre all’udito anche la vista del pubblico, con strumenti antichi come la viella, la ghironda, il liuto. Il Florilegio propone il “Llivre Vermel” de Monserrat, uno dei manoscritti musicali più importanti e conosciuti del Medioevo dedicato al canto religioso dei pellegrini nel secolo XIV.

Ecco il programma concertistico della Stagione di Luino:
26 aprile, ore 18, Palazzo Verbania, Luino: Corrado Giuffredi, clarinetto - Giuseppe Fausto Modugno, pianoforte
13 maggio, ore 21, Palazzo Verbania, Luino: Sabir Mateen, - Silvia Bolognesi, contrabbasso
21 giugno, Chiesa del Carmine di Luino: Giuseppe Laffranchini, violoncello - Pietro Pasquini, cembalo e organo
24 luglio, ore 21, Palazzo Verbania, Luino: Lucia Minetti, voce - Andrea Zani, pianoforte
25 luglio, ore 21, Auditorium, Maccagno: Maria Pia De Vito, voce - Huw Warren, pianoforte
26 luglio, ore 21, Villa Della Porta Bozzolo: Quattrottave, ensemble vocale
27 luglio, ore 21, Teatro Sociale, Luino: Maria Joäo, voce - Màrio Delgado, chitarra - Demian Cabaud, contrabbasso - Alexandre Frazäo, percussioni
13 agosto, ore 21, Chiesa di Graglio, Veddasca: Davide Vendramin, fisarmonica
23 agosto, ore 21, Chiesa di S. Giorgio, Brissago Valtravaglia: Florilegio Ensemble - Llivre Vermel de Monserrat
27 settembre, ore 11, Teatro Sociale, Luino: Orchestra Universitaria del Conservatorio della Svizzera Italiana, Direttore Charles Olivieri-Munroe - clarinetto solista Petr Vasek

Info: studiodore@gmail.com - Tel. 338.7007785