Questo sito contribuisce alla audience di

La musica tra memoria e futuro

La violinista italo-armena Sonig Tchakerian sarà l’ospite d’eccezione del prossimo appuntamento della XVI rassegna promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, dal titolo “Oltre il tempo della musica. Tra memoria e futuro”.

Il logo della manifestazione musicaleLa violinista italo-armena Sonig Tchakerian sarà l’ospite d’eccezione del prossimo appuntamento della XVI rassegna promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, dal titolo “Oltre il tempo della musica. Tra memoria e futuro”. La solista sarà accompagnata dall’Orchestra d’Archi Italiana, fondata nel 1994 da Mario Brunello e formata da molti giovani d’indubbio talento. Il programma, in linea con uno dei principali motivi ispiratori della rassegna di quest’anno, dedicato al Settecento, prevede l’esecuzione dei concerti per violino e archi che formano “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi. L’appuntamento si concluderà con il Concerto per archi di Nino Rota. Il concerto è in programma venerdì 7 maggio alle ore 21.00, presso la Chiesa di San Martino a Gazzo, in provincia di Padova.

La violinista di origine armenaSonig Tchakerian (che vediamo nella foto) ha iniziato a suonare il violino da giovanissima, sotto la guida del padre. Trasferitasi in Italia, si è diplomata a sedici anni con il massimo dei voti e la lode, con Giovanni Guglielmo. Si è perfezionata per alcuni anni con Salvatore Accardo a Cremona, oltre che con Franco Gulli a Siena e con Nathan Milstein a Zurigo. Premiata al concorso Paganini di Genova (nel 1980) e all’ARD di Monaco di Baviera (nel 1982 e nel 1988), tiene recital per violino solo o con pianoforte (collabora tra gli altri con Bruno Canino, Andrea Lucchesini, con il quale ha eseguito l’integrale delle Sonate di Beethoven, e Roberto Prosseda) per importanti società di concerti. Fondata nel 1994, l’Orchestra d’Archi Italiana ha trovato in Mario Brunello un preparatore ideale per creare un percorso artistico coerente e originale, con il quale presenta un repertorio che spazia da Corelli fino ai compositori contemporanei.

L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento dei posti. Per informazioni:
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
Tel. 049 8234800 (int. 3) - Indirizzo mail: info@fondazionecariparo.it