Questo sito contribuisce alla audience di

Parigi alle Settimane Musicali di Vicenza

Con il concerto che vedrà protagonisti la grande Martha Argerich, Sonig Tchakerian, Enrico Bronzi, Lyda Chen e Gabrielle Shek, si aprirà mercoledì 19 maggio 2010 la XIX edizione delle “Settimane Musicali” al Teatro Olimpico di Vicenza, diretta da Giovanni Battista Rigon.

La grande pianista argentinaCon il concerto che vedrà protagonisti la grande Martha Argerich (che vediamo nella foto), Sonig Tchakerian, Enrico Bronzi, Lyda Chen e Gabrielle Shek, si aprirà mercoledì 19 maggio 2010 la XIX edizione delle “Settimane Musicali” al Teatro Olimpico di Vicenza, diretta da Giovanni Battista Rigon. L’edizione di quest’anno del festival propone un nuovo percorso attraverso le capitali musicali europee, cominciando da Parigi attraverso quattro concerti, un’opera lirica e un progetto intitolato “Raccontare la musica”, con conferenze preparatorie ai concerti.

Il famoso teatro lirico di VicenzaÈ questo il ricco ventaglio di proposte che avrà luogo tra il 19 maggio e il 13 giugno 2010. Il festival, che vedrà come ogni anno la presenza di grandissimi interpreti internazionali, avrà come sempre luogo al Teatro Olimpico di Vicenza (nella foto), il capolavoro di Andrea Palladio, e sarà in parte ospitato in un’altra sede di grande prestigio, Palazzo Leoni Montanari, sede delle omonime Gallerie, sempre a Vicenza. Mercoledì 19 maggio, con l’appuntamento d’apertura, intitolato “Hommage à Schumann”, si celebrano i duecento anni dalla nascita del sommo compositore romantico tedesco. L’evento vedrà coinvolti diversi artisti: la celebre pianista argentina Martha Argerich, le violiniste Sonig Tchakerian e Gabrielle Schek, la violista Lyda Chen e il violoncellista Enrico Bronzi. In programma capolavori schumanniani, tra cui il celeberrimo Quintetto, la Seconda Sonata per violino e pianoforte, i Cinque pezzi in stile popolare per violoncello e pianoforte.

Il compositore armenoIl secondo concerto, domenica 23 maggio, avrà per titolo “I creatori di Ravel”. Il programma, ispirato all’ambiente parigino d’inizio Novecento, con musiche di Ravel, Enescu e Casella, sarà affidato a un trio d’eccezione, formato per l’occasione da Sonig Tchakerian, da Mario Brunello, il più celebre violoncellista italiano, e dal pianista Andrea Lucchesini. “Da Parigi a… Yerevan” è il titolo del terzo appuntamento, martedì 25 maggio. Si tratta di un percorso musicale verso Oriente che parte dalle composizioni di Milhaud e Stravinskij, facendo tappa in Grecia con un brano in prima assoluta della compositrice Athanasia Tzanu, per poi raggiungere il cuore dell’Armenia con le musiche di Aram Khačaturjan (nella foto). Tre gli ospiti della serata: ancora una volta Sonig Tchakerian, Fabrizio Meloni, primo clarinetto del Teatro alla Scala di Milano, e Bruno Canino, un’istituzione del pianismo italiano.

Il famoso mezzosoprano franceseIl quarto appuntamento, sabato 29 maggio, è con il “Progetto Bach”. Si tratta di un percorso autonomo ed è frutto della collaborazione tra le Settimane Musicali, l’Associazione Mousikè e il Festival Biblico di Vicenza. Il progetto, curato dall’organista vicentina Margherita Dalla Vecchia, prevede un concerto interamente dedicato alle musiche di Johann Sebastian Bach. L’ensemble Il Teatro Armonico si esibirà diretto da uno dei maggiori esperti mondiali della musica di Bach, Michael Radulescu. Ma il momento centrale del festival sarà l’opera “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti. La versione proposta sarà quella, ricostruita, che prevede il ruolo della protagonista Norina affidato a un mezzosoprano, anziché a un soprano come tradizionalmente avviene. Ciò in omaggio al celeberrimo mezzosoprano francese Pauline Viardot Garcia (nella foto), di cui ricorre nel 2010 il primo centenario dalla morte. Il cast sarà formato da Lorenzo Regazzo, che debutta in Italia nel ruolo del titolo, Federica Carnevale, Gabriele Nani, Emanuele d’Aguanno, Yiannis Vassilakis. Maestro concertatore e direttore, alla testa dell’Orchestra di Padova e del Veneto e del Coro Dodecantus, sarà Giovanni Battista Rigon. Il Don Pasquale, che debutterà lunedì 7 giugno alle ore 20.00, sarà replicato mercoledì 9 e venerdì 11 giugno.

Il sommo compositore franceseAi concerti da camera e all’opera si aggiungeranno due progetti direttamente ispirati alla scelta di Parigi: il “Progetto giovani” e il progetto “Raccontare la musica”. Il primo rappresenta un’importante occasione per ascoltare i talenti emergenti, con i concerti che si svolgeranno alle ore 17.00 presso il Palazzo Leoni Montanari di Vicenza. Il secondo, “Raccontare la musica”, vedrà la partecipazione di noti musicologi. Mercoledì 2 giugno, alle ore 17.00, presso l’Odeo del Teatro Olimpico, il musicologo Enzo Restagno presenterà il suo libro “Ravel e l’anima delle cose”, edito da Il Saggiatore. Per l’occasione saranno eseguite due composizioni di Maurice Ravel (nella foto): la Sonatina per pianoforte e le “Tzigane” per violino e pianoforte, interpretate da Sonig Tchakerian e da Stefania Redaelli. Il secondo appuntamento, domenica 6 giugno 2010, è intitolato “Il salotto musicale di Pauline Viardot”. Il musicologo Carlo Vitali accompagnerà l’ascoltatore in un affascinante viaggio nella Parigi dell’Ottocento alla scoperta del mezzosoprano francese, sorella della celeberrima Maria Malibran, ma anche amica di Chopin, Liszt, Turgeniev, Balzac, George Sand. A Pauline Viardot saranno ispirate le musiche in programma, eseguite dal mezzosoprano Svetlana Novikova e dal pianista Pierluigi Piran.

Per informazioni e biglietti:
Sito Internet: www.olimpico.vicenza.it – Indirizzo mail: info@olimpico.vicenza.it -
tel. 0444.302425