Questo sito contribuisce alla audience di

Luigi Dallapiccola e Firenze

Domenica 16 gennaio, alle ore 10,30, presso la sede degli “Amici dei Musei Fiorentini”, il compositore, direttore d’orchestra e musicologo Mario Ruffini terrà la conferenza dal titolo “Firenze dodecafonica - Seimila passi in città con Luigi Dallapiccola”.

Il grande compositore istrianoDomenica 16 gennaio, alle ore 10,30, presso la sede degli “Amici dei Musei Fiorentini”, il compositore, direttore d’orchestra e musicologo Mario Ruffini terrà la conferenza dal titolo “Firenze dodecafonica - Seimila passi in città con Luigi Dallapiccola”, nel corso della quale verrà proiettato l’omonimo film-documentario in prima visione assoluta realizzato appositamente per l’occasione dal regista Clemente Fiorentini. La conferenza e il film tratteggeranno il rapporto fra Luigi Dallapiccola (che vediamo nella foto), padre italiano della dodecafonia, e la città di Firenze, diventata, dal 1922 fino alla morte, sua patria d’adozione.

Luigi Dallapiccola, nato nel 1904 in Istria e morto nel 1975, è giustamente considerato uno tra i più grandi compositori del Novecento. Soprattutto nel nostro Paese, quella di Dallapiccola è stata una vera e propria figura guida per tutta una generazione, da Luigi Nono a Luciano Berio, da Carlo Prosperi fino Sylvano Bussotti. Dallapiccola è legato, sin dall’arrivo a Firenze, al Conservatorio “Luigi Cherubini”, in cui fu allievo negli anni 1923-1932 e docente dal 1934 al 1967. Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino programmò la sua “Partita per soprano, coro e orchestra” già nel 1933, e suoi lavori sono stati presenti in ogni stagione, senza interruzione, fino al 1996.

Il compositore e direttore d'orchestra italianoIl relatore Mario Ruffini (nella foto a fianco) tra l’altro dirige i Progetti di Musica e Arti figurative del “Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut” ed è responsabile del “Fondo Carlo Prosperi” presso l’Archivio Contemporaneo “Alessandro Bonsanti” del Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux di Firenze, oltre a essere docente al Conservatorio “Giovanni Battista Martini” di Bologna. Dal 1990 al 1995 è stato direttore stabile del Teatro dell’Opera e Balletto “M.P. Musorgskij” di San Pietroburgo. Esperto di musica del Novecento, Ruffini da circa trent’anni si occupa dell’opera di Luigi Dallapiccola e un suo saggio del 2002, “L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato”, ha svelato il magistero dallapiccoliano, cui ha dedicato in seguito lavori, articoli, convegni e trasmissioni radiofoniche.

Per maggiori informazioni:
Amici dei Musei Fiorentini
Via degli Alfani, 39 - 50121 Firenze
Tel. 055.293007 - Fax 055.215852
info@amicideimusei.it