Questo sito contribuisce alla audience di

CLAUDIO LANCINI

La biografia

Claudio Lancini nasce nel 1963 ad Andro, un piccolo paese del bresciano, ed è proprio la che inizia la sua avventura con i dischi, all’età di 16 anni, suonando alle feste di paese come deejay.

Ma la sua carriera artistica incomincia in una radio locale con un programma quasi alternativo (non commerciale), mixato, senza nessuno speaker. Poi, nel 1983, arriva l’approdo nel locale dell’impossibile Number One come DJ resident, dove nel corso degli anni si specializza nella musica techno e hardcore, assumendo il nome di Claudio Lancinhouse e partecipando a numerosi eventi a livello europeo ed internazionale con i migliori deejays.

Ma Claudio oltre a lavorare come DJ si dedica alla discografia, producendo non solo musica hardcore ma anche altri generi musicali, e così, nel febbraio 2001, esce con il singolo “Elektriko”, una miscela di techno e hardcore, stampato su etichetta Liquid Sound. Il risultato è ottimo: entra al n° 1 nella classifica DDD Alternative Hit.

Sei mesi più tardi, nel novembre 2001, Claudio torna nuovamente allo scoperto con due nuovi singoli uniti su un unico supporto: “Pirata” e “Bye Bye”. Il primo assolutamente techno, dal groove molto tirato, un giro di basso subito orecchiabile ed un riff “cattivo cattivo”. Forte e pesante nei migliori dei modi, questo brano dovrebbe trovarsi comodo accanto ai suoni che stanno girando ultimamente nel nord Europa e particolarmente in Germania.

“Bye Bye” invece è caratterizzato da un basso diciamo “pericoloso” ed un riff che, anche se di suono generico, è semplice ma molto ammaliante. Subito più sicuro e melodico, con accordi in minore, è un pezzo techno-trance molto ben sviluppato, e la sua svolta decisiva si trova più o meno a metà, dove l’arrangiamento diventa terzinato.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati