Questo sito contribuisce alla audience di

Top Jazz 2001

I risultati dell’ultima edizione del sondaggio “Top Jazz” indetto dalla rivista Musica Jazz

Sono appena stati pubblicati i risultati del sondaggio “Top Jazz 2001”, organizzato dalla rivista Musica Jazz.
Il sondaggio è arrivato alla sua ventesima edizione. I critici specializzati invitati a votare (quest’anno 65) indicano, per ciascuna delle nove categorie, un massimo di tre preferenze, nell’ordine e senza alcun “pari merito”: il valore attribuito è di 4 punti per il primo, 3 per il secondo e 2 per il terzo e serve a formare le classifiche poi pubblicate dalla rivista. Ultima regola: tra i nuovi talenti non sono più eleggibili i vincitori dei precedenti Top Jazz.

JAZZ ITALIANO
Disco dell’anno (Premio Arrigo Polillo)
“Ortodoxa”, Salvatore Bonafede (Red Records), con 49 voti
Musicista dell’anno (Premio Pino Candini)
Enrico Rava, con 71 voti
Formazione dell’anno
Doctor 3, con 61 voti
Miglior nuovo talento
Gianluca Petrella, con 121 voti

JAZZ INTERNAZIONALE
Disco dell’ano (novità)
“The Olatunji Concert”, John Coltrane (Impulse), con 41 voti
Musicista dell’anno
Sonny Rollins, con 61 voti
Formazione dell’anno
Jarrett – Peacock – De Johnette, con 78 voti
Miglior nuovo talento
Esbjorn Svensson, con 32 voti
Disco dell’anno (ristampa)
“A Musical Autobiography”, Louis Armstrong (Verve), con 22 voti

Le categorie della guida