Questo sito contribuisce alla audience di

Stefano Bollani e l'Orchestra della Magna Grecia a Napoli

Napoli 14 Dicembre Sala Scarlatti Conservatorio San Pietro a Majella. Stefano Bollani e l'Orchestra della Magna Grecia diretta da Paolo Silvestri. Concertone e Rapsodia in Blue

In trio con il contrabbassista Ares Tavolazzi e il batterista Walter Paoli, Stefano Bollani eseguirà il coivolgente “Concertone”, terzo lavoro con la prestigiosa etichetta Label Bleu, che ha il respiro di un vero e proprio concerto classico e l’acuta ironia di un musicista rigoroso, quanto estroverso, capace di coniugare perizia tecnica con una straordinaria capacità di emozionare.

Concertone vedrà in campo, oltre al suo principale protagonista, l’Orchestra della Magna Grecia, e alcuni selezionati solisti: Gianpiero Lobello, alla tromba, Stefano Scalzi al trombone, Mirko Guerrini al sax tenore e Nico Gori a sax alto e soprano e clarinetto.
Direttore musicale di questo concerto sarà Paolo Silvestri, già collaboratore, fra gli altri, di Enrico Rava e Ivano Fossati, e arrangiatore del Concertone, nonchè autore delle musiche di “Se pensi di non dormire”, uno degli altri quattro brani che verranno eseguiti in concerto.

Di Stefano Bollani si potrà ascoltare anche il brano “Elena e il suo violino”, già presente nel disco “L’orchestra del Titanic” del 1999, ma a cui l’artista è molto affezionato al punto da suonarlo spesso da solo al pianoforte.
Ma Bollani, non mancherà di farsi conoscere anche con l’esecuzione di una delle pagine più belle e conosciute di G. Gerswhin: la “Rapsodia in blu” per pianoforte e orchestra.
Gerswhin è il musicista forse più rappresentativo del Novecento, l’artista
che ha saputo offrire una sintesi unica ed irripetibile fra le musiche di estrazione popolare e quelle di tradizione più nobile, fondendole in una miscela di immenso fascino.

Un appuntamento davvero imperdibile, capace di regalare forti emozioni.

Per informazioni contattare direttamente il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella

Le categorie della guida

Argomenti