Questo sito contribuisce alla audience di

Slipknot______IOWA______2001

La recensione dell'ultima fatica discografica degli Slipknot. Inviataci da Mario Scrima.

8,7,666,5,4,3,2,1 goooooo!

E’ uscito IOWA e gli Slipknot si evolvono e si staccano definitivamente da quel Mate.Feed.Kill.Repeat ke x tanto tempo li ha influenzati nel loro sound.

Questo IOWA è un pugno allo stomaco, un pitito in faccia, un calcio nelle palle, una bomba ad orologeria nelle tue mani ke tikketta e ke esplode appena premi PLAY.

Come d consueto il cd si apre con 1 intro ke dura 1 minuto (515) nella quale il mitico #5 [(Craig Jones, sampler) nonkè webmaster d www.slipknot2.com] ha assemblato urla strazianti e kitarre distorte. INFERNALE.

Poi si continua senza perdere tempo con PEOPLE=SHIT (la gente è merda) ke ricalca le orme d (SIC) con sedicesime molto veloci e l’eccelso Joey Jordison ke pikkia su con tutto il suo talento. Corey è sempre il miglior cantante a mio giudizio alla pari di Jon Davis e anke in questa canzone mostra le sue doti da MC. Anke il #0 e #5 mostrano d ke pasta sono fatti…!

x la traccia 3 immaginate d aggiungere un pizzico d death metal anni ‘80, qualke riff alla KoRn e tutta la follia degli Slipknot: eccovi Disaster Piece ke è 1 delle canzoni ke mi hanno colpito d + con cambi d ritmo continuo e pezzi cantati molto “coinvolgenti”.

My plague è senz’altro 1 pezzo ambiguo: Punk, Metal, Crossover con l’unico ritornello non URLATO e molto melodico. Bellissime le kitarre ke si fondono con le percussioni.

Everything Ends: canzone realista e anke questa molto KoRn-iana all’inizio ma poi mostra tutto il suo ego SLIPKNOT molto carina e melodica nella quale è la batteria a farla da padrone con #1 ke sembra avere 17 braccia e #4 e #7 ke sembrano Munky e Head dei KoRn: stupenda.

8,7,666,5,4,3,2,1: si apre così la canzone + satanica d questo Iowa. THE HERETIC ANTHEM (L’inno eretico)
V dico solo questo: la doppia grancassa è presente dall’inizio alla fine d questo brano ovvero x +d 4minuti!!! Le kitarre sono stupende con gli assoli di #4 e le doti rapide d #7. C’è 1 pezzo nel quale si sente soltanto la grancassa velocissima d #1 il quale ha detto di aver voluto ricordare 1 canzone degli Slayer. Impressionante. If u’re 555, then I’m 666!!!! Sicuramente la + bella canzone dell’album

Gently, cover d 1 canzone dell’album Mfkr degli stessi Slipknot. Anke nel precedente album avevano rifatto ONLY ONE, TATTERED AND TORN. Questa Gently “Iowa vers.” ha 1 atmosfera molto dark, tipo blind guardian con un crescente d strumenti: all’inizio solo basso e percussioni, poi kitarra e infine la batteria d joey ke è un preludio alle urla d Corey. Poi tutto si placa e inizia la strofa cantata magistralmente da corey con 1 voce ke avevo solo sentito in Scissors. Ma questa goduria dura ben poco xkè d nuovo dialogo fra kitarroni e batteria e Corey nn si trattiene da urlare la propria rabbia e il proprio odio. Verso la fine la canzone cambia ritmo e si fa + speed allo stile Sepultura.

Il primo singolo d Iowa LEFT BEHIND ha 1 sound tutto particolare, + commerciale (STO BESTEMMIANDO) ma ho avuto questa impressione. Il ritornello t fa scuotere la testa e quelli ke hanno i capelli corti avranno il desiderio di avere 1 bella kioma lunga x scuotere la testa al ritmo assurdo d questa canzone ke t trascina nel vero senso della parola.

In questo pezzo corey è straordinario ha 1 voce bellissima sia urlata ke normale e fa impressione come la riesca ad usare quasi contemporaneamente passando da calmo a posseduto in 1 secondo e anke meno.

Le percussioni sono il pezzo forte di questa canzone con tutti e tre i Drummers (#1 #3 e #6) ke pikkiano su quelle casse come macellai sulla carne (il video mostra proprio queste scene).
I kitarristi mostrano tutta la loro bravura con riff velocissimi facendo parlare quelle benedette kitarre ke sono l’anima del metal.

Dopo left behind il cd cambia faccia: i ritmi sono diversi sembra avere 2 cd in uno. é l’impressione ke si ha dopo aver ascoltato The Shape e I Am Hated. Molto arrabbiate. L’intro d the shape è stupenda: joey alterna piatti e rullanti a grancassa in un batter d’okkio come se i piedi fossero altre due mani. Corey fa anke la sua parte partendo bello calmo x sfociare poi nel ritornello (SEPARATE i lost my only way…) con rabbia assurda. Verso la fine la canzone regala 1 strofa ke è degna d entrare nell’antologia del metal. Corey canta come il migliorJon Davis (nell’album KoRn) ma con moltra + rabbia e gli stru,menti lo accompagnano in un finale “Rossiniano” prima d arrivare ad I Am Hated ke è molto crossover.

Tutto sembra tornare normale quando si ascolta Skin Ticket ke si rifà a Scissors. Percussioni egemoni sulle kitarre ke tentano timidi riff di introduzione. Poi l’urlo d corey. La musica sembra cambiare quando interviene lui e giù con deathmetal. Poi la musica si ferma e solo un timido tamburo accompagna Corey nella sua migliore prestazione vocale d Iowa. La musica segue 1 continuo crescente fino al ritornello death metal. E così x 6 minuti.

Dopo skin ticket New Abortion e Metabolic ke sembrano uscire direttamente dal cd Slipknot. Ritornello da Deftones ma strofe assolutamente slipknot con la batteria ke dopo questa canzone avranno dovuto cambiarla. YOU CAN TAKE MY SOUL AWAY FROM ME! Metabolic rikiama i colleghi d etiketta Coal Chamber: joy cambia ritmo 50.000 volte e usa quella grancassa come un mitra.

Poi finalmente Iowa la canzone + lunga del cd (ben 15 senza Hidden track). La melodia è quella di KIllers Are Quiet dall’album M.F.K.R. del ‘96 ma il testo è molto diverso. Parla d 1 amore nn so fra ki ma ke alla fine corey trasformerà in tragedia xkè urla : U R MINE U WILL ALWAYS BE MINE…I WILL KILL U TO LOVE U.

Con queste parole si kiude l’album + variegato degli slipknot e anke + maturo di questa band rivoluzionaria ke solo all’apparenza può sembrare satanica (e forse sotto sotto……) ma ke regala e regalerà pagine, anzi, note e note di metal ke spero tramanderò ai miei figli fra 20 anni. A meno ke loro nn saranno ankora lì a cantare e a pikkiarsi sul palco!!!!

Mario Scrima