Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista ad Alessandro Mariani

Conosciamo un po' meglio Alessandro, neo collaboratore della Guida di Musica Metal!

Iniziamo con una domanda di rito:

D- Quando è nata la tua passione per questo genere musicale?

Circa 2 anni fa

D- Come è nata? Influenze da parte di altre persone o semplicemente una voglia personale?

Beh, influenze da parte di altri si, ci sono state, ma avevo anche voglia di scoprire musica più sviluppata ed evoluta rispetto a quella che ascoltavo, che si fermava ad Pop ed al Nu Metal

D- Suoni? Coltivi questa passione ascoltando, suonando o facendo entrambe le cose?

Ho suonato per un breve periodo e ora sto allenando le orecchie a sonorità sempre più difficili da comprendere, utilizzando la tecnica del “andare avanti andando indietro”, cioè ascoltare musica sempre più datata mentre si va avanti, in modo da riuscire a capirla gradualmente

D- Che strumento hai suonato e a che età hai iniziato?

Ho suonato una tastiera a livello amatoriale con diverse scale, effetti e distorsioni, l’ho fatto sui 14 o 15 anni, non ricordo di preciso

D- Avendo il Metal diversi “figli”, qual’è il tuo preferito? Ne sai scegliere uno in particolare o li consideri tutti allo stesso livello?

Sinceramente non saprei scegliere, visto che oramai è difficile definire i confini di dove inizia uno e termina un altro, comunque tra tutti mi piace moltissimo il Progressive e l’Heavy

D- Oltre al Metal, sei appassionato di altri generi?

Certamente

D- Quali?

Il Rock in moltissime delle sue forme, ma non ne sono documentato come lo sono per il Metal, poi anche se in minor parte il Pop, ma non la musica commerciale da televisione, perchè di quella sono appassionato solo di una ristretta cerchia di artisti

D- Hai mai odiato il Metal per poi riabbracciarlo?

Purtroppo si

D- Come mai?

A causa di amici e persone con la mia stessa passione che mi sono divenute avverse, e assieme alla loro stima ho perso anche la passione per la musica, ma per fortuna l’ho ritrovata dopo non molto, fregandomene di ciò che è successo

D- La tua è una passione influenzabile da fatti estranei o è forte e resiste anche alle cose più brutte?

Può capitare che venga influenzata da qualcosa che mi succede, ma riesce a resistere perchè è abbastanza forte

D- E’ in continua evoluzione o è in stasi?

Come ho già detto, continuo ad ascoltare sonorità sempre più ostiche e complicate, gradualmente per capirle meglio, e posso dire che sia in continua evoluzione

D- Vorresti che i tuoi figli / e la seguano?

Magari

D- Sei deciso a far conoscere il Metal anche ad altre persone che non lo conoscono o la pensi alla “vivi e lascia vivere”?

Mi piacerebbe farlo, ma bisogna capire che ogni persona ha una propria mentalità, e di certo non si può premere su di essa affinchè ami una passione che non piace

D- Ti è mai capitato di insistere su una persona con altre passioni per fargli conoscere questo genere anche se non ti sembrava interessata?

Consigliare, ma mai insistere e plagiarlo

D- E come è finita? Ci sei riuscito o hai rinunciato?

Non ci sono riuscito, l’ho fatto avvicinare un po ma non ha mai maturato una passione vera e propria

D- La musica intesa come vera arte riuscirà un giorno ad arrivare agli stessi livelli di interesse di fumetti, cartoni, gossip e calcio?

Purtroppo no, ne dubito fortemente, perchè la vera arte ha sempre avuto un posto di nicchia nella società, che fin troppo spesso è assoggettata da cose come il calcio, i fumetti, i cartoni animati e la tv spazzatura

D- Credi ancora nello stereotipo “Metallaro Rockettaro = Delinquente Satanista” o è solo un luogo comune?

Non ci ho mai creduto e mai voglio crederci, perchè il metallaro è una persona come tutti, e credo che questo sia solamente uno stupido stereotipo della società italiana, mentre i teppisti ed i delinquenti sono solo degli idioti, e la musica non c’entra assolutamente nulla con quello che sono, perchè la loro è stupidità e basta

D- Senti questa passione nel cuore? Dedicheresti una vita alla musica?

Magari, mi piacerebbe moltissimo

D- Secondo te la musica è l’arte suprema o ci sono altre grandi forme di arte?

Non so se si possano distinguere le arti per superiori o inferiori, insomma per gerarchie, ma la musica è quella che apprezzo maggiormente, mentre i fumetti ed i cartoni non li considero nemmeno arte

D- Quali apprezzi maggiormente?

Oltre alla musica apprezzo moltissimo il cinema, il teatro, e poi la poesia, che mi è sempre piaciuta ed ora la apprezzo ancora di più, essendo diventato anche io uno scrittore a livello amatoriale

D- Ultima. Ti è piaciuta questa intervista?

Certamente, soprattutto perchè mi sono state rivolte domande che nessuno mi aveva mai fatto, e perciò decisamente interessante

Grazie