Questo sito contribuisce alla audience di

Chat-intervista/Pagliuca: Vi racconto come nacque Gioco di Bimba

Seconda parte della chat intervista realizzata il 3 marzo. Il botta e risposta con Tony Pagliuca. L’ex tastierista de Le Orme parla del nuovo spettacolo, dell’incontro con Peter Hammill e David Jackson. E come nacque la celeberrima "Gioco di bimba"…

[Menna]: Bene, stiamo per cominciare

[rob]: Sono un fans delle orme, ho tutti i cd, e seguo ancora le Orme. E’ possibila acquistare il tuo CD a Milano?

[Pagliuca]: per il momento no

[Menna]: Canta De André (Smisurata preghiera): “Ricorda

Signore questi servi disobbedienti alle leggi del branco, non

dimenticare il loro volto”… ti senti fuori dal branco?

[Pagliuca]: si ma spero di rientrarci o crearne un altro

[langastro]: ciao tony, faccio parte della cover band “evoKa”; suoniamo solo brani de Le Orme. E’ un piacere conoscerti

[Menna]: pensi a un nuovo gruppo?

[Pagliuca]: si, sempre però ad un gruppo graaandissimo

[Giulia Nuti]: Ciao Tony… A proposito di “chi viaggia in direzione

contraria”, nel ‘72 le orme vinsero “Contro canzonissima”…cosa ti

ricordi dell’occasione?

[Pagliuca]: grande confusione

[Menna]: cosa ne pensi di questo festival e controfestival?

[Pagliuca]: penso che dopo questo caos succederà qualcosa di nuovo veramente; sarebbe molto facile parlarne male adesso, aspettiamo sabato sera, comunque non lo sto guardando

[Menna]: non c’è una contraddizione tra re-Collage e Demos?

[Pagliuca]: re- Collage è un tributo, Demos è il futuro

Menna]: il futuro è meno prog?

[Pagliuca]: potrebbe essere un prog diverso

[Menna]: più canzone e meno rock…

[langastro]: So che siamo l’unico gruppo che propone solo il repertorio de Le Orme

[Pagliuca]: speriamo che in futuro ci sia in repertorio anche Pagliuca

[langastro]: Grazie. provvederemo

[Menna]: A proposito degli ex, il brano “Pace a Milano” tanto pacifista non è…

[Pagliuca]: quella canzone ha due versioni; la seconda si riferisce ad un episodio capitato questa estate

[Menna]: Tony, quale episodio?

[Pagliuca]: un episodio realmente accaduto con un amico che mi ha abbandonato, di cui non faccio il nome perché ultimamente si è riavvicinato

[Menna]: Episodio che riguarda gli EX

[Pagliuca]: gli ex non c’entrano

[Carnelli]: Si dice che negli anni 70 sono stati i cantautori a uccidere

il prog… che ne pensate?

[Pagliuca]: forse rivedendo la storia è proprio cosi

[sonja]: qualcuno ha ucciso il prog o piuttosto era destinato ad esaurirsi da solo?

[Pagliuca]: sto da anni cercando l’assassino; le cose dovrebbero morire naturalmente e non uccise

[rob]: continuate a parlare di morte del prog, viva la vita, la

speranza, e viva il nuovo Pagliuca

[Pagliuca]: il denaro è stato il vero assassino

[Ghezzi]: la musica non viene mai uccisa, muore sempre di morte naturale, o no?

[Giulia Nuti]: tornando a cantautori e prog: “Senza orario senza bandiera” li unisce forse un pò?

[Pagliuca]: aveva degli elementi che li poteva avvicinare

[Giulia Nuti]: Pagliuca…e Sanremo negli’80 visto dall’interno com’era?

[Pagliuca]: un pò doloroso,almeno per me

[Menna]: In che senso?

[Pagliuca]: nel senso che non mi trovavo proprio a mio agio, ci sarei tornato quest’anno per togliermi qualche sassolino

[Menna]: è vero che scappasti e sul palco c’era il sosia…

[Pagliuca]: si è vero che scappai e forse lo sto pagando ancora

[conci]: perchè scappasti tony?

[Pagliuca]: è una storia molto lunga per una chat

[conci]: solo un accenno, dai

[sonja]: e i sassolini?

[Pagliuca]: se mi date una mano a scrivere un libro “un giorno a Sanremo” all yoice

[Menna]: Tony ma il vero disco uscirà o Demos rimette tutto in discussione?

[Pagliuca]: a dire il vero ho rallentato perché mi piacerebbe inserire

qualche intervento di David Jackson

[Carnelli]: due parole sui quadri in chiave jazz a Venezia…

[Pagliuca]: non aveva senso fare una versione rock all’Emerson, quindi ho cercato una nuova interpretazione

[Carnelli]: come è nata l’idea di lavorare con Jackson?

[Pagliuca]: con David ci siamo incontrati lo scorso anno è abbiamo parlato insieme, poi ci siamo risentiti è abbiamo deciso di fare qualche cosa insieme

[Giulia Nuti]: ma le Orme - VDGG è un rapporto di lunga data…(penso anche a Hammill)

[Pagliuca]: ci siamo conosciuti in studio, il rapporto è iniziato a Londra nel 73

[Ghezzi]: grandi i Van der graaf…. the killer lives inside me (a

proposito di sadismo) cantava pete h.

[Carnelli]: Il bello è che PH ora canta con la PFM…

[Ghezzi]: be’ i Genesis fino a the lamb compreso sono effettivamente enormi

[Menna]: parlaci un attimo di re-collage

[Pagliuca]: non vedo l’ora di suonarlo

[Carnelli]: di che parla veramente Gioco di Bimba?

[Pagliuca]: mi piace questa domanda perché nessuno ha mai azzeccato; è una storia semplice che è capitato a quasi tutti con la prima fidanzata, poi la storia è finita: E’ la storia del mio primo amore, eravamo giovani entrambi

[sonja]: cosa pensi della scena musicale italiana?

[Pagliuca]: una grande scena, piena di luci ed ombre

[Gigi Zoppello]: la scena italiana? succube e poco coraggiosa

[Carnelli]: Benvenuto Gigi

[ghezzi]: Gigi, digli se ti piacevano le orme…

[Gigi Zoppello]: le orme le ho viste la prima volta a 12 anni, a Baselga di

Pinè, avevano un furgoncino che era la fine del mondo! un Transit bianco con i piedoni… targato VE

[Menna]: Tony ma tu davvero volevi andare a Sanremo?

[Pagliuca]: anche al premio Tenco e a Mantova

[sonja]: non ti hanno invitato?

Pagliuca]: non mi hanno voluto

[Ghezzi]: avresti lasciato un’orma

[Menna]: Tony spiega un attimo dove si puo trovare Demos

[Pagliuca]: ai concerti, oppure tramite gli iscritti al mio sito, comunque

sul forum è spiegato tutto

[Menna]: e per i concerti come va la promozione?

[Pagliuca]: mi sembra bene e speriamo meglio

[Ghezzi]: Tony arrivi a Trento?

[Pagliuca]: Trento era già inclusa, ma ci hanno rifiutato il teatro e così siamo andati a Udine; il mini tour doveva iniziare proprio da lì

[Carnelli]: Grazie a tutti… clic

 

a cura di Paolo Carnelli e Gaetano Menna


un ringraziamento a Giulia Nuti, redattrice de “Il popolo del blues”


seconda parte - fine