Questo sito contribuisce alla audience di

Transgender: premio Iceberg 2005

Curiosa denominazione per un premio artistico: "Iceberg". Rabbrividiamo al pensiero. Sarebbe davvero triste se vi partecipassero formazioni iceberg, ghiacciate o che creano il gelo tra gli ascoltatori... Eppure,a ben pensarci, è il premio ideale per una formazione come Transgender, che gioca sulle contraddizioni

I Transgender sono i vincitori del Premio Iceberg 2005, sezione Canzoni.

La serata finale si è svolta mercoledì 16 marzo al Teatro S. Leonardo di Bologna e vedeva la presenza alla giuria, tra gli altri, del noto musicologo Franco Fabbri.

Il gruppo vince una promozione di due anni da parte del Comune di Bologna.

Prossimi concerti (pochi perché il gruppo si sta dedicando alla composizione di nuovi brani):

- ven 25 marzo, Imola –  Altro Caffé, ore 22. Concerto in versione soft.

- dom 10 aprile, Bologna –  Pub Wolf, dalle ore 18.30. Finale Trofeo Wolf.

Dal 4 marzo all’1 aprile 2005 Bologna è la città dei giovani artisti con la VII edizione del Festival Iceberg, a cura dell’Ufficio Spettacolo e Giovani Artisti del Settore Cultura e Rapporti con l’Università del Comune di Bologna. Il Festival Iceberg nasce dall’omonimo concorso biennale, curato e organizzato dall’Ufficio Spettacolo e Giovani Artisti del Settore Cultura e Rapporti con l’Università del Comune di Bologna, che si è concluso lo scorso settembre. Il concorso, creato per censire, monitorare e promuovere i giovani talenti artistici, offre opportunità importanti ai vincitori e ai segnalati. Il concorso abbraccia molte discipline artistiche, ognuna curata da apposite commissioni di esperti, che mettono a disposizione gratuitamente la loro competenza. Le selezioni sono state effettuate su base nazionale (Architettura e Illustrazione), regionale (Cinema /Video, Design industriale, Narrazione, Fumetto) e provinciale (Arti plastiche, Fotografia, Grafica di Comunicazione, Musica e Spettacolo). I selezionati, oltre a vedere le loro opere pubblicate in un catalogo collettivo, avranno l’opportunità di partecipare a iniziative nazionali e internazionali, organizzate dall’Ufficio Spettacolo e Giovani Artisti del Settore Cultura del Comune di Bologna in collaborazione con altri Enti. Come nelle passate edizioni anche quest’anno il Festival propone diversi eventi e numerose manifestazioni.