Questo sito contribuisce alla audience di

A tutto beat: Hopopi, Orme, Uragani... era il 2 giugno 1966

40 anni fa The Rokes arrivarono a Mestre, per una serata beat. Molti i gruppi locali che suonarono; nella stessa sera, sullo stesso palco, Hopopi e Orme che,nel giro di un paio d'anni, si sarebbero fusi dando vita ad una grande, potente band. Ma non dimentichiamo anche Gli Uragani, ancora oggi straordinariamente attivi tra le calli veneziane

Nella foto: Tony Pagliuca e Paolo Rugolo (Hopopi, 1966)

Tony Pagliuca che sta festeggiando i 40 anni di carriera ha avuto il regalo più grande -nell’ “anno giubilare” della sua carriera - dal figlio Alberto che è stato ammesso al corso di pianoforte del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia. Seguendo le ORME paterne… scherziamo naturalmente ma siamo seri nell’esprimere i nostri complimenti al piccolo Pagliuca tastierista….
Pagliuca senior (bisognerà cominciarlo a chiamare così…), in occasione dei 40 anni, nel suo sito www.tonypagliuca.it (che aggiorna quotidianamente con spirito “bloggistico”), sta pubblicando succulente foto e manifesti d’epoca. Come questo manifesto di un concerto al teatro Corso di Mestre del 2 giugno 1966. In piena stagione beat…
Star della serata sono, naturalmente “The Rokes”. Ma vi sono anche una serie di gruppi giovanili. Gli Uragani, Le Anime, le Ombre, Le Stalattiti e… udite udite… Le Orme e Gli Hopopi. Pagliuca e Michi Dei Rossi (tastiera e batteria) suonavano all’epoca con gli Hopopi assieme al vocalist Paolo Rugolo, al bassista Giorgio Gandolfo ed al chitarrista Umberto Trevisan.
Gli Hopopi l’anno successivo (1967) verranno scelti per rappresentare l’Italia al Festival Beat che non poteva che tenersi a Liverpool… poi il complesso si scioglierà.. Rugolo volle dedicarsi alla carriera solista e Pagliuca entrò nei… Delfini, per una tournée (nel 1968 entrerà invece ne Le Orme).
Le Orme all’epoca (1966) invece avevano come formazione Aldo Tagliapietra (voce,flauto, chitarra), Marino Rebeschini (batteria), Nino Smeraldi (chitarra solista) e Claudio Galieti (basso).
Di quelle band veneziane che suonarono al teatro Corso il 2 giugno 1966 forse la più conosciuta era quella degli “Uragani”, già attiva da tre anni e che proprio nel 1966 inciderà il suo primo 45 giri, “Con quella voce” (interessante cover di un brano di The Who, “I can’t explain”)…. per inciso Gli Uragani, ricostituitisi nel 1994 sono ancora attivi con serate live.
Venezia, Venezia… alle prese con i suoni beat tra le sue calli

G.M.

Link correlati