Questo sito contribuisce alla audience di

A Cesano l'etno-prog degli Indaco. Alla chitarra Maltese

Il 30 agosto gli Indaco in concerto a Cesano (Roma). E' il concerto inaugurale del festival di World music che per otto serate animerà le piazze di Cesano e Labaro. Dicono gli Indaco: "Apriamo una manifestazione a cui ci sentiamo di appartenere"

INDACO

in concerto

30 agosto 2007 ore 21.30

a Cesano – Piazza Caraffa

 

 

 

 

 

 

 

Roma Total Music

8 giorni di WORLD MUSIC

A Cesano e Labaro

Roma

30 agosto – 6 settembre 2007

 

“Il Festival si presenta alla sua prima edizione con l’ambizione di poter diventare un riferimento per gli amanti del genere a livello nazionale” .

Il gruppo Indaco aprirà una manifestazione a cui sente di appartenere.

Da anni infatti gli Indaco – si legge in una loro nota stampa -  continuano una ricerca sempre più approfondita nell’ambito della musica etno-prog. E lo fanno con l’entusiasmo indispensabile per trasmettere al pubblico il calore e il colore di questo genere musicale.

Nei progetti immediati di Indaco c’è un nuovo cd con nuovi spunti e nuovi apporti. E naturalmente ospiti come nella migliore tradizione del gruppo.

 

Nato nel 1991 dall’incontro e l’idea di Rodolfo Maltese, Mario Pio Mancini, Arnaldo Vacca. Il gruppo integra e varia la sua formazione dal pubblico dei festival di ricerca e sperimentazione musicale Indaco si  è fatto conoscere con una fitta rete di concerti sia in Italia che all’estero, e partecipando a molte trasmissioni televisive quali Help di Red Ronnie e Roxy Bar. La loro musica è articolata in atmosfere etniche ed in altre più rock, con influssi dal mediorientale al jazz. Questo deriva dall’esperienza che i componenti del gruppo hanno maturato sin dagli anni ‘70, fino ad una recente contaminazione con le più moderne sonorità della musica world, ambient e dub. Negli ultimi anni hanno collaborato con loro sia dal vivo che in studio affermati artisti internazionali: Lester Bowie (già con David Bowie, e fondatore dell’Art Ensamble of Chicago), Snowy White (chitarrista dei Pink Floyd e di Roger Waters) Fiona Davidson affermata arpista scozzese, Mauro Pagani (PFM), Andrea Parodi, Enzo Gragnaniello, Tony Esposito, Francesco di Giacomo e Vittorio Nocenzi del Banco, Antonello Salis, Toni Armetta, Massimo Carrano.

Nel ‘96 esce il vinile Indaco. Dopo il successo dei CD Vento del Deserto, ‘97, e l’uscita di Amorgòs, ‘99, gli Indaco hanno voluto catturare la magia dei concerti in un terzo lavoro live con alcuni brani inediti: “Spezie”, 2000, vede ancora una volta la collaborazione di prestigiosi ospiti. Terra Maris, 2002, con Gabriella Aiello alla voce, ospita Eugenio Bennato, Mauro Pagani, Paolo Fresu, Andrea Parodi, Daniele Sepe e Giuliana De Donno all’arpa. Illustri ospiti-amici anche in Porte d’Oriente, 2005: Andrea Parodi, Lester Bowie, Fiona Davidson, Tony Esposito, Francesco Di Giacomo, Enzo Gragnaniello, Mauro Pagani, Pivio, Antonello Salis e Antonello Ricci.

 

Rodolfo Maltese – chitarra e filicorno

Luca Barberini – basso elettrico

Massimo Alviti – chitarre, oud,electric sitar, chitarra acustica

Massimo Carrano –  percussioni

Pierluigi Calderoni – batteria

Antonio Magli – tastiere