Questo sito contribuisce alla audience di

Romagna in blues

Vince Vallicelli, con la sua batteria, da anni dà il ritmo al blues nostrano. Ora propone un’operazione originale e innovativa di un disco di blues e funky cantato in... dialetto forlivese

Vince Vallicelli

Com’un can sota la lona

HKM

www.enzovallicelli.it

Pensando alla Romagna vengono in mente le balere ed il liscio, l’orchestra Casadei e quella di Henghel Gualdi, le piadine ed il labrusco. Eppure c’è anche una Romagna dall’anima blues.

Vince Vallicelli, con la sua batteria, da anni dà il ritmo al blues nostrano. Ora propone un’operazione originale e innovativa di un disco di blues e funky cantato in… dialetto forlivese

“Com’un can sota la lona” (Come un cane sotto la luna) è stato edito dalla celebre etichetta di world music “HKM” ed è un progetto che spinge oltre i confini del blues, per avvicinarsi alla world music… Al fianco del batterista (e cantante) musicisti straordinari, a partire da Pippo Guarnera ed il suo hammond vintage ed evocativo. Vince è una sorta di Isaac Hayes nostrano ( ricordate Shaft, Black Moses?); ascoltate “A14” per crederci…

Un titolo singolare per questo disco. Ce lo spiega lo stesso autore: «Come un cane sotto la luna è una frase abbastanza ricorrente a Forlì.. Quando ero piccolo e mio nonno mi coccolava, parlavo in dialetto e quindi mi è sempre rimasta la voglia di esprimermi in questa “lingua”; poi è l’età che ti porta a ragionare in questi termini, quando ero più giovane avevo tante energie che a volte buttavo al vento, invece ora devo dosarle tutte ….. in atmosfere, colori, sensazioni, ed emozioni».

All’ascolto del disco colpisce questo unire tradizioni e strumenti diversi: dal funky parlato alle atmosfere calde di mandolino e fisarmonica, dal banjo alle chitarre elettriche. Il tutto poi unito alla tradizione linguistica forlivese…

«Siamo nel 2007 e vivo pienamente – ci dice il batterista - tutte le contaminazioni umane, religiose, e culturali. Non dimentichiamoci che è la musica che aiuta i popoli a crescere ed a unirsi per un mondo migliore, fatto di solidarietà, lealtà, ma soprattutto amore per l’umanità.. .».

Gaetano Menna

Intervista a Vince Vallicelli: “Formidabili quegli anni”

http://guide.dada.net/musica_progressive/interventi/2007/10/310319.shtml