Questo sito contribuisce alla audience di

Il thriller della bassa padana

"Si va in scena" è il film realizzato da Federico Regoli che verrà presentato in anteprima il 7 dicembre 2008 al Teatro Sociale di Finale Emilia (Modena). Federico è il figlio del curatore del "Premio Omaggio Demetrio Stratos", finestra sulla musica alternativa

DOMENICA 7 DICEMBRE 2008 - ORE 21:00
TEATRO SOCIALE
FINALE EMILIA (MO)

PROIEZIONE DEL FILM
“SI VA IN SCENA”
DI FEDERICO REGOLI

SALUTO DELL’AUTORE
E PRESENTAZIONE DEGLI ATTORI
SEGUIRÀ BUFFET
INGRESSO LIBERO

In un tranquillo paese della bassa padana…qualcosa sta per accadere…
“Si va in scena” è il film realizzato da Federico Regoli che verrà presentato in anteprima il 7 dicembre 2008 al Teatro Sociale di Finale Emilia (Modena).
Federico è figlio d’arte… il padre è Raffaello Regoli, cantante e attore, che conosciamo bene anche come curatore del “Premio Omaggio a Demetrio Stratos”, che è una bella realtà che sta portando, da diversi anni, all’attenzione della critica e degli appassionati, molta musica alternativa. Raffaello è anche produttore ed attore del film diretto con perizia dal figlio Federico

Estate. Fa caldo, molto caldo. In un tranquillissimo paese della bassa padana, niente e nessuno potrebbe turbarne il silenzio.
Solamente una persona, che fugge impaurita dalle mura di quell’ambiente magico, che trasforma la realtà in un sogno, regala grandi emozioni e qualche volta qualche amarezza; può farla sparire in un soffio.
Il dott. Boschetti, rinomato Notaio e direttore artistico del Teatro locale, si trova in una difficilissima situazione: dover sostituire il tecnico, addetto alle manutenzioni dello stabile, con un’altra persona fidata.
Questo incarico viene assegnato a Daniele, tranquillo ragazzo di un paese vicino che vede, in quel lavoro, un incarico pieno di responsabilità, ma, allo stesso tempo, un sogno. Da quel momento, strani fatti e rivelazioni cominciano a mescolarsi, tra la sua vita e quella di altri personaggi, anche un po’ eccentrici, del luogo.
Daniele vuole saperne di più.
Non si lascia fermare da niente anche se, il suo carattere, qualche volta troppo impulsivo, lo porta a fare i conti con rischi sempre maggiori che lo portano al limite…

IL TRAILER

“Tutto è partito così, senza pretese, ma con tanta voglia di fare”, racconta Federico Regoli.
“La nascita di questo progetto comincia - spiega il regista - i primi di febbraio 2008, quando mi trovavo, all’interno del Teatro Sociale di Finale Emilia, per delle riprese video. Da quel momento un vero e proprio mix di idee ha avuto il sopravvento. A giugno la prima riunione, con alcune persone che avevano già lavorato con me, nei miei piccoli lavori precedenti, qualche nuovo entrato, ma in fin dei conti tutti grandi amici”.
Il termine delle riprese è stato verso la metà di Settembre e da lì, finalmente, è cominciato il pre-montaggio, il doppiaggio, la registrazione degli effetti sonori, le musiche (semplicemente eccezzionali), composte dal Maestro Lucio Bergamini.
Sul sito del film si trovano info, backstage, interviste e trailers

Argomenti