Questo sito contribuisce alla audience di

Classix: grandi super-rocker per raccontare gli anni '70

Classix attraverso Bruce Springsteen, Rush, Frank Zappa, ZZ Top ripercorre la decade magica, in cui seppero regalarci momenti irripetibili, fra creatività, istinto, qualche inevitabile errore e tanta, tanta energia.

Il n. 21 di “Classix” - la rivista italiana di classic rock e di cinema, tv, fumetti, personaggi e stranezze di ieri e l’altroieri - è dedicato a “quando eravamo giovani. Gli anni ‘70 di…”

Classix dedica attenzione ad alcuni grandi nomi del rock, per ripercorrere con loro la decade magica, in cui seppero regalarci momenti irripetibili, fra creatività, istinto, qualche inevitabile errore e tanta, tanta energia.

I magnifici super-rocker sono:

BRUCE SPRINGSTEEN
Prima che il Boss fosse tale, era solo un barbuto rocker del New Jersey, con una buona band alle spalle, tante idee e ben poche certezze…

RUSH
La storia di tre amici che inziano a suonare cover nella caffetteria di una parrocchia e diventeranno la band più amata da chi dal rock vuole emozioni, intelligenza e tecnica.

FRANK ZAPPA
Cosa non è stato scritto sul mr. Zappa? Noi vogliamo analizzare i suoi anni dal ’69 al ’75, il periodo di dischi-capolavoro, di qualche passo falso e di una genialità musciale che rasentava la follia.

ZZ TOP
La piccola band del Texas… quando era davvero piccola! Gli inizi umili, gli stratagemmi per non pagare gli alberghi, il passato psichedelico, il blues. Prima delle barbe, dei video e, soprattutto, prima di ‘Eliminator’…

Quindi si parla del ritorno da solista di Steven Wilson, per distillare tutta la magia che questo geniale artista ha espresso in Porcupine Tree, Blackfield e No-Man.

E ancora: Earthless, Diagonal, Hard Rock Canadese, Frost, The Answer, Marissa Nadler, Nashville Pussy, Wintersleep, Il Cerchio d’oro, Barzin, Julie’s Haircut, Pride Tiger…

CINEMA: I decamerotici
FUMETTI: Gli altri Supereroi
SEXY STARLET: Anna Rita Grapputo
TV: I telepredicatori
RELIQUIE: L’eskimo