Questo sito contribuisce alla audience di

Sodalizio italo-svizzero per il blues

"Piazza Blues Festival" di Bellinzona - uno dei più importanti festival europei estivi nel suo genere - ha scelto "Il Popolo del Blues" come proprio referente per l'Italia ed Ernesto De Pascale, che del marchio è ideatore, come consulente. Il sodalizio segna un cammino nuovo nella promozione del blues che guarda all'Italia


Nella foto: lo staff di Piazza Blues Festival di Bellinzona a Memphis dopo la consegna del premio “Keeping the Blues Alive Award” (KBA) da parte della Blues Foundation di Memphis (Tennessee). Il primo da sinistra è il direttore artistico della kermesse ticinese Fritz Jakober

Piazza Blues Festival di Bellinzona, è nato nel 1989 dalla passione di un gruppo di amanti del blues. Si è sviluppato con gli anni ed è cresciuto fino a diventare uno dei più importanti festival europei estivi nel suo genere. Sotto la direzione artistica di Fritz Jakober, Piazza Blues giunge nel 2010 alla sua 22a edizione (15-17 luglio).

L’ultima novità è che la manifestazione di Bellinzona ha scelto “Il Popolo del Blues” come proprio referente per l’Italia ed Ernesto De Pascale, che del marchio è ideatore, come consulente.

L’accordo con Il Popolo del Blues arriva sulla scia di un importante riconoscimento internazionale per Piazza Blues: il prestigioso premio Keeping the Blues Alive Award (KBA) da parte della Blues Foundation di Memphis (Tennessee). Il sodalizio segna un cammino nuovo nella promozione del Blues per edizione della manifestazione ticinese che si prevede piena di grandi stelle in esclusiva europea e che guarda l’Italia.

G. M.