Questo sito contribuisce alla audience di

Tony Pagliuca con Marisa Sacchetto a Casa Sanremo

Successo dello showcase nel rutilante contesto sanremese del tastierista storico de Le Orme e della nota vocalist... la canzone ormiana "Sera" per la prima volta cantata da una voce femminile. Fuori programma allo Yachting Club

A Sanremo, lo showcase di Tony Pagliuca & i Deghejum, con la partecipazione straordinaria di Marisa Sacchetto, si è tenuto con successo, sabato 20 febbraio 2010, presso il Palafiori, nell’esclusivo spazio “Casa Sanremo”, dedicato alla stampa ed agli addetti ai lavori, all’interno di “Sanremo Off”.

Nel rutilante contesto sanremese, con la frenesia e l’eccitazione palpabile nell’aria a poche ore dalla finalissima del Festival, Tony Pagliuca si è presentato con il suo nuovo, giovane e valido gruppo i Degheium, facendo “vibrare” Casa Sanremo con alcuni brani quali “Amico di ieri” “Los Angeles” “Sguardo verso al Cielo”, “Canzone d’amore”; quindi, con la partecipazione di Marisa Sacchetto, un pout-pourri in cui sono state proposte “Sera” (per la prima volta cantata da una voce femminile) citazioni di “Gioco di bimba”, oltre ad accenni di alcuni successi della Sacchetto, quali “La città” “Il mio amore per Mario” “Amore amaro”.

Molto gradita dai presenti l’esibizione, sia dai “puri” fans de Le Orme (chi di “Felona e Sorona” chi di “Collage” ecc.) che dagli ammiratori di Marisa, tra cui l’autore del libro “Sanremo, 60 ma non li dimostra”; ma anche da chi all’inizio era incuriosito e scettico di fronte all’inedita proposta.

Molto interesse ed attesa c’era per lo showcase, a cui i quotidiani ed i media avevano dato grande risalto: purtroppo non hanno potuto assistervi tutti coloro, tra i fans e gli addetti ai lavori, che lo desideravano, date le ferree limitazioni di accesso imposte dall’organizzazione per motivi di sicurezza.

In serata, dopo le interviste di rito con le radio e le televisioni, una piacevole capatina allo “Yachting Club” dove, al cospetto dei giovani del “Festival degli autori”, Tony Pagliuca, con Beniamino Fenzi alla voce e chitarra acustica, ha dato luogo ad un’esibizione unplugged fuori programma, al termine della quale gli “autori” hanno reclamato più volte dei bis… Pagliuca non si è risparmiato, e non è mancato l’apporto di Marisa Sacchetto.

Gli artisti - promossi dalla “Tempi e Ritmi” - proseguono da oggi con i propri rispettivi progetti (Pagliuca & Deghejum con i concerti di Lugagnano, sabato 27 febbraio, Chioggia, sabato 13 marzo, e Vicenza venerdi 26 marzo, la Sacchetto con le apparizioni previste a Castelfranco Veneto, Monte Campione e Trieste) ma è in cantiere per l’estate anche lo spettacolo che li vedrà protagonisti nel proporre due anime della musica italiana degli anni’70 ed ‘80 a confronto, con alcune contaminazioni come quelle anticipate nello showcase sanremese.