Questo sito contribuisce alla audience di

Jam session in famiglia per presentare il nuovo disco di Tony Pagliuca

Hanno partecipato anche Aldo Tagliapietra e Tolo Marton alla "festa in famiglia" con cui domenica 25 aprile (festa della Liberazione e di San Marco, di per sè giornata di ulteriore festa per i veneziani) Tony Pagliuca ha presentato a Mestre il suo nuovo cd "Apres Midi. Ormeggiando al pianoforte" ad amici, colleghi, compagni d'avventura, familiari. Il cd uscirà nei migliori negozi di dischi il 3 maggio 2010 ma è già disponibile su i-Tunes

Una foto storica scattata
il 25 aprile 2010 a Mestre:
da sinistra: Tolo Marton,
Tony Pagliuca ed Aldo Tagliapietra

Hanno partecipato anche Aldo Tagliapietra e Tolo Marton a quella che è stata una vera e propria “festa in famiglia” con cui domenica 25 aprile (festa della Liberazione e di San Marco, di per sè giornata di ulteriore festa per i veneziani) Tony Pagliuca ha presentato a Mestre il suo nuovo cd “Apres Midi.Ormeggiando al pianoforte” ad amici, colleghi, compagni d’avventura, familiari.

“Apres Midi” uscirà nei migliori negozi di dischi il 3 maggio (ed. FamilyArti, distribuzione Audioglobe), mentre ne è già disponibilie il download su i-Tunes.

Tutto suonato al pianoforte, registrato in varie occasioni, live ed in studio, rappresenta il “succo” su questi ultimi anni di attività solistica e strumentale dello storico organista e tastierista de Le Orme, le cui canzoni sono state “rivisitate” ed hanno preso nuova forma nella riscrittura pianistica (Gioco di bimba, Venerdì, Cemento armato ecc.).

Ha destato ulteriore emozione nei presenti, oltre che in Pagliuca, la partecipazione alla festa di Aldo Tagliapietra, cantante e front-man de Le Orme, che da qualche mese ha intrapreso la strada solistica e la cui strada si era divisa da quella di Pagliuca ancora nel 1992; e la presenza di Tolo Marton, il chitarrista trevigiano di fama internazionale che con Le Orme incise un paio di dischi negli anni 70, è sfociata in una jam-session in cui sono stati coinvolti anche i giovani componenti dei “Deghejum“, la band con cui Pagliuca continuerà comunque a presentare in Italia e all’estero, suonando l’hammond, il repertorio di “Collage” e degli altri successi indelebili nella versione “elettrica” e cantata (la voce della band è Ben Fenzi).

Tony Pagliuca parteciperà con Fenzi (in versione pianoforte, chitarra acutica e voce) al Festival della musica italiana di Opatjia/Abazia (Croazia) il prossimo 8 maggio, ripreso in diretta dalla tv croata, mentre il prossimo concerto con i “Deghejum” è previsto per venerdì 21 maggio a Trieste, al teatro Miela.