Questo sito contribuisce alla audience di

Esce l'11 Novembre "D'Istanti", attesissimo album degli Jolaurlo

UN POTENTE MIX DI ROCK, ELETTRONICA, DUB E PUNK. ARRIVA LO STUPEFACENTE ALBUM D’ESORDIO DEGLI JOLAURLO, MA ASPETTATE DI VEDERLI DAL VIVO E LI CAPIRETE DAVVERO. PRODOTTO DA TUBERECORDS E EVENT SOUND PROMOTION, IL DISCO SI INTITOLA “D’ISTANTI” E SARA’ DISPONIBILE DALL’11 NOVEMBRE ‘05

“D’ISTANTI”, prima prova degli JOLAURLO, ha un mood originalissimo di stampo britannico, che la band ha già portato in giro per l’Italia nei tanti concerti fatti. E’ qui che la vera energia di questo disco si manifesta. Non c’è stato pubblico che non sia stato infuocato a soli pochi brani dall’inizio del concerto. Il grande carisma di Marzia Stano, voce e leader della band, ricorda molto da vicino le performance di vocalist d’eccezione come la migliore Gwen Stefani o la protagonista della scena partenopea anni 90, Meg, che con i suoi 99 Posse ha caratterizzato un’attitudine, più che un sound. Proprio da questa scena partenopea, che vede protagonisti anche i Bisca e i 24 Grana, gli Jolaurlo traggono spunto, pur non essendo di Napoli. Il nucleo degli Jolaurlo arriva infatti da Bari, ma ha messo poi radici a Bologna dove tuttora vive.

“D’ISTANTI”, sarà disponibile nei negozi dall’11 novembre 2005 e conterrà 9 brani esplosivi, in grado di mixare il Rock d’avanguardia d’oltremanica con l’elettronica più raffinata, lo ska anni 80 dei Police al Punk dallo spirito ribelle che ha caratterizzato un’epoca.

Dopo un lungo processo di ricerca, la band ha acquisito una sonorità unica e sorprendentemente originale. Groove elettronici e riff aggressivi si accompagnano a melodie sensuali e accenti in levare. Loro lo chiamano “Pulp Rock”, una miscela esplosiva che prende fuoco al contatto con il pubblico. I testi sembrano riflettere le dimensioni più intime ed interiori e nel contempo esprimono uno sguardo disincantato e curioso sul mondo.

Il gruppo si forma nel 1999 in un paesino della provincia di Bari.

Dal maggio 2000 comincia a farsi vedere in alcuni dei concorsi più gettonati dalle band emergenti italiane, arrivando velocemente ad aprire un concerto dei PROZAC+ alla Cascina Monluè di Milano.

In breve tempo collezionano collaborazioni dal vivo di grande importanza, Articolo 31, Caparezza, Le Vibrazioni, 24 Grana sono solo alcuni dei grossi nomi con cui suonano.

In seguito attirano le attenzioni dei BISCA che insistono fortemente per ottenere una collaborazione artistica con il gruppo. La collaborazione li vedrà impegnati con Vincenzo Acunto ed Elio Manzo alla produzione del terzo lavoro in studio dei Bisca.

Dal 2001 inizia una serie positiva di partecipazioni a concorsi nazionali che li vede spesso prevalere sugli altri partecipanti. Particolarmente significativa la vittoria della prima Edizione di Music Village, dove la band è stata notata da Dario Guglielmetti della TubeRecords e dallo staff di EventSoundPromotion, che insieme hanno poi deciso di produrre il disco d’esordio.

Ultimi interventi

Vedi tutti