Questo sito contribuisce alla audience di

MARTA SUI TUBI in concerto

Tra fierezza e frustrazione, tra sarcasmo e poesia, si ferma al Viper Theatre di Firenze il folgorante teatrino dei Marta sui Tubi, duo diventato trio originario di Marsala da anni trasferitosi a Milano. Nick Drake, Syd Barrett, Piero Ciampi, Domenico Modigno e tanto altro!

Una voce che annaspa ed una chitarra che intarsia, s’infuria, ed esplode. Una scrittura contorta e liberatoria, conflitto in corso tra rock e folk. Tra fierezza e frustrazione, tra sarcasmo e poesia, si ferma al Viper Theatre di Firenze il folgorante teatrino dei Marta sui Tubi, duo diventato trio originario di Marsala ma da anni trasferito prima a Bologna poi a Milano. Descritti da loro stessi durante un’intervista: “un incrocio tra Nick Drake con le borchie, Syd Barrett appena disintossicato e Piero Ciampi che passa la canna a Domenico Modugno”.

Dopo la presentazione negli studi del programma musicale Scalo 76 su Rai 2, i Marta Sui Tubi partono così per un tour in occasione dell’uscita del loro primo dvd, “Nudi e Crudi”. Allegato al dvd ci sarà il singolo “L’unica cosa”, brano che anticipa l’uscita del nuovo album di inediti previsto per l’autunno. Il singolo include altri tre brani che non saranno inclusi nel disco. Si tratta di due cover, realizzate entrambe in collaborazione con due ospiti. La prima sarà “Playboy”, tratta dal film “Lo Zio Di Brooklin” di Daniele Cipri e Franco Maresco. Questo brano vede la partecipazione di Max Collini degli Offlaga Disco Pax. Il secondo pezzo sarà “Ma come fanno i marinai” di Lucio Dalla e Francesco De Gregori che vede la partecipazione dei Lombroso. A chiudere il cd una canzone che per testo ha una poesia di Peppino Impastato: “Negghia”.

I Marta Sui Tubi nascono come duo, formato da Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone. Originari di Marsala si trasferiscono per qualche anno a Bologna. Con un bagaglio di una trentina di brani inediti e qualche cover (Violent Femmes, Nick Drake, Gomez) suonano per tutto l’inverno del 2002 nei pub di Bologna coinvolgendo un numero sempre crescente di ascoltatori, che li segue in ogni concerto. All’inizio del 2003 i Marta sui Tubi registrano 11 canzoni in low fi con un microfono e le inviano a Fabio Magistrali che, entusiasta, accetta il ruolo di produttore artistico. E’ questo il debutto di “Muscoli e Dei”, album che lega il successo di pubblico e critica specializzata. Dopo oltre 100 date live, i Marta sui Tubi si fermano e, nel marzo del 2005, entrano in studio, anzi in una cascina, con Marco Tagliola, già produttore di artisti del calibro di Vinicio Caposella e Nada. Tra Marco e i Marta si instaura subito un ottimo feeling che permette di registrare e mixare in soli 18 giorni il nuovo album. Ad ottobre 2005 vede la luce il secondo lavoro intitolato “C’è gente che deve dormire”. Il disco vede la partecipazione di diversi “nomi” della musica italiana quali: Bobby Solo, Moltheni, Paolo Benvegnù, Sara Piolanti e altri ancora. Il disco viene anticipato dal singolo “Perchè Non Pesi Niente”, di cui viene anche realizzato un video che passa su tutte le tv musicali e lancia definitivamente questo nuovo capitolo del trio siciliano.

Sabato 10 Maggio @ Viper Theatre
Via Pistoiese – Via Lombardia. Le Piagge - Firenze
Inizio concerto ore 22 – Ingresso 10 euro

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati