Questo sito contribuisce alla audience di

Notre Dame De Paris - Lo spettacolo

La travolgente storia di Esmeralda, Quasimodo, Febo, Frollo, Clopin, Gringoire e Fiordaliso.

Dopo il grande successo ottenuto in Francia, Notre Dame de Paris lo
“spettacolo spettacolare” è approdato anche in Italia, deb

Dopo il grande successo ottenuto in Francia, Notre Dame de Paris lo
“spettacolo spettacolare” è approdato anche in Italia, debuttando il
14 marzo 2002 al Gran Teatro di Roma, una tensostruttura
appositamente costruita per l’evento,in grado di contenere circa 3040
spettatori per ogni serata.

Da quel
giorno, è ormai passato più di un anno, ma nonostante ciò, questa grandiosa
opera continua a riscuotere ovunque entusiastici consensi, accontentando i gusti
delle più svariate tipologie di spettatori: adulti, ragazzi, bambini, critici,
appassionati del genere e non. Il segreto di un tale inarrestabile successo
risiede di certo in un mix perfetto di talento, musica, luci e coreografie,
magistralmente coordinati dalla produzione “Musiza”
di David Zard.

Le musiche dell’ opera sono state composte da Riccardo Cocciante, mentre i testi originali di Luc
Plamondon sono stati tradotti per la versione
italiana da Pasquale Panella.

Il compito
di valorizzare perfettamente musica e testi spetta ad
un gruppo di 14 giovani e straordinari cantanti- attori (scelti tra circa 2000
persone selezionate), i cui nomi, all’inizio di questa straordinaria
avventura,erano quasi del tutto sconosciuti al grande pubblico: Matteo Setti,
Marco Guerzoni,Vittorio Matteucci,
Graziano Galàtone, Lola Ponce, Claudia D’ Ottavi, Giò Di Tonno, Mattia Inverni, Cristian
Mini, Christian Gravina, Heron
Borelli,Rosalia Misseri,
Chiara Di Bari e Fabrizio Voghera. Accanto a loro si esibisce uno strepitoso corpo di ballo, composto da ballerini ed acrobati
provenienti da tutto il mondo, che interpretano in modo incredibile le
spettacolari coreografie di Martino Muller; splendido
anche il gioco di luci che illumina il palco più grande mai costruito in Italia
(circa 600 metri quadrati). Su questo palco, che “ha attraversato” un
po’ tutta Italia (385 repliche ad oggi,27 città
toccate dal tour, 1.000.000 di spettatori), si intrecciano le vicende di 7
personaggi che raccontano la loro “storia d’amore e di passione”,tratta
dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, per Esmeralda
(Lola Ponce/Rosalia Misseri), la bella zingara che
riuscirà con il suo amore, a deviare i destini della maggior parte dei
personaggi della storia; di lei si innamorano, infatti, il gobbo e deforme
campanaro della cattedrale, Quasimodo (Giò Di Tonno/Fabrizio Voghera), il capitano delle guardie
del re, Febo de Chateaupeurs (Graziano Galàtone/Heron Borelli) e perfino l’insospettabile arcidiacono Frollo
(Vittorio Matteucci/Christian
Gravina) acerrimo nemico di tutti i clandestini, capitanati dal coraggioso Clopin (Marco Guerzoni/Cristian Mini), amico e protettore di Esmeralda. A
complicare l’intreccio della storia troveremo anche la ricca nobildonna
Fiordaliso (Claudia D’Ottavi/Chiara Di Bari) giovanissima promessa sposa
dell’affascinante Febo.

Il
narratore dell’intera storia è il poeta Gringoire
(Matteo Setti/Mattia Inverni), che con i suoi
interventi, ci fornirà un chiaro quadro di tutto ciò che succede sulla scena e
spesso prenderà anche parte alla stessa.

Come
finirà? Beh, questo non ve lo diciamo (che gusto ci
sarebbe?!!!), ma vi possiamo garantire che Notre Dame de Paris è una magia
dall’inizio alla fine e questa magia, questa unione di artisti e di talenti si
trasmette al pubblico lasciandolo estasiato, commosso e rapito per tutta la
durata dello spettacolo..e anche oltre!

 

A cura del Fans Club di Notre Dame De Paris

Le categorie della guida