Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista agli AURA

Le curiosità sull'ultimo demo, e sulle recenti esperienze.

D. Diamo il Benvenuto agli Aura, rinnovando i complmenti per questo loro ultimo demo, New Life. Ne siete soddisfatti?

R. Abbastanza!!!! Ah e’ stato un parto complicato, ma siamo molto contenti e sembra che le cose si stiano muovendo nella direzione giusta…

D. Giovanni Trotta e Angelo Cerquaglia, voi siete i fondatori del gruppo, la vostra storia è lunga e fatta di successi anche a livello nazionale. All’inizio della vostra carriera avreste mai pensato di arrivare tra le prime 3 band di uno dei concorsi nazionali più importanti del vostro genere, come il “the battle of the metal bands”, e di approdare addirittura all’I Tim Tour, tutto nel giro di pochi mesi?

R. Si, in effetti ne abbiamo viste di cotte e di crude e siamo comunque contenti di tutto fino ad ora… Speriamo sempre che le cose vadano per il meglio, ma come prima cosa cerchiamo di essere soddisfatti dalla nostre canzoni, perche’ quello che viene dopo e’ tutto di guadagnato….

D. Impressionati dal pubblico del The battel of the metal bands?

R. Impressionati? Perche’ erano dei mostri? E’ stata una grande soddisfazione salire su un palco del genere dove suonano grossi nomi, ma in ogni caso non abbiamo mai timore della gente, anzi, ci carica ancora di piu’…E’ stato comunque fantastico e ne siamo rimasti molto soddisfatti.

D. Che impressione vi ha fatto salire su un palco importante come quello dell’I Tim Tour?

R. L’I Tim Tour? Un palco immenso super organizzato…Peccato solo non aver potuto fare il check.. Comunque una figata tremenda e poi c’era anche Rock TV.

D. New Life è molto diverso dal vostro precedente demo, The wait, differenze volute o naturale evoluzione? E se di evoluzione si tratta centra qualcosa l’entrata dei 2 nuovi elementi Diego Corini e Francesco Di Verniere?

R. Evoluzione della spece sì, ma un enorme contributo l’hanno dato i nuovi ragazzi Francesco e Diego.. Siamo contenti di aver scelto loro due come nuovi membri.

D. Ho già espresso il mio parere personale sul demo, e ribadisco che “Pray” e “Fairy Tale” sono i due pezzi che mi hanno colpita di più. Nella linea vocale Giovanni ha dato tanto di più, rispetto al passato, c’è molto più cuore. Mi sbaglio?

R. Più cuore e più studio dietro, ma c’e’ stato anche lo stimolo delle tastiere che mi hanno spinto oltre.

D. Giovanni, canti e suoni la batteria, dì la verità, quante volte per questa tua particolarità sei stato guardato come un Extraterrestre? Non è facile cantare e suonare la batteria insieme, perché è uno strumento che impegna già di per se tutto il corpo! Ti sei ispirato a qualcuno?

R. Tutti rimangono sbalorditi da questo e ti assicuro che non e’ facile. Anzi la gente non se ne accorge molto, ma io credo che suonando e cantando ho moltissimi limiti in entrambe le cose. Pero’ dai… non mi riesce male!(ahahahahhahah)

D. Non posso far finta di non aver intravisto sul retro della vostra copertina (anch’essa molto particolare) il ringraziamento particolare a Giovanna Morabito. Ce ne parlate un po’?

R. Si lei, moglie di Giovanni, c’e’ stata sempre vicina ed e’ lei che ci aiuta nel songwriting, soprattutto quando dobbiamo trasformare le nostre idee dall’italiano all’inglese

D. Bene, da indiscrezioni, ho sentito parlare di altre canzoni inedite già pronte. A quando il prossimo demo?

R. Eh e’ prestissimo dobbiamo ancora iniziare la promozione di questo demo, comunque e’ ancora presto per sapere quale sara’ la direzione futura… ki vivra’ vedra’….

D. Avete date importanti prossimamente?

R. No niente d’importante per ora lavoriamo ai nuovi pezzi, ma se non sbaglio faremo una pausa per suonare il 12 a Novi Velia (SA) ci hanno chiamato pochi giorni fa’.

D. Beh, vi ringrazio del tempo concesso a questa intervista, e vi auguro un buon proseguimento di lavoro!

R. Grazie a te e un saluto ai nostri fans, ci vediamo on the road a presto!

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati