Questo sito contribuisce alla audience di

iniziamo dalla musica leggera?

La musica leggera, le canzonette, accompagnano molti momenti della nostra vita. Iniziamo da qui.

La stragrande maggioranza delle persone ascolta musica leggera il cui utilizzo per fini diversi dal puro ascolto dilettevole può sembrare fuori luogo: ma non è così. Ecco alcune considerazioni a mio avviso importanti che riguardano la musica leggera. Innanzitutto, questo genere di musica essendo quello più familiare, risulta essere anche il più ascoltato, immediatamente reperibile, facilmente associabile a contenuti mentali ed emozionali. In altre parole, tutta la nostra vita è accompagnata da una sorta di colonna sonora costituita da canzonette: indipendentemente se abbiamo deciso di ascoltarle, oppure no, data l’incisività dei mezzi di diffusione. Altra considerazione riguarda l’alta valenze emozionale dei brani di musica leggera. Si potrebbe dire… chi non ha vissuto, almeno una volta, una situazione emotiva particolarmente coinvolgente con il… contributo di una canzonetta… scagli la prima pietra. Questo riguarda in maniera particolare alcune fasce di età, ma nessuno, in fondo, ne è immune. Andando ancora oltre, non possiamo trascurare l’innegabile bellezza di molte musiche ed arrangiamenti che accompagnano i testi delle canzonette. Molte volte mi si dice che ” Quel particolare brano, quella speciale canzone…commuove, deprime o esalta “. La commozione, la depressione, l’esaltazione, non sono stati d’animo? Dunque, se è vero che le canzonette suscitano stati d’animo, deve essere pur vero che gli stessi stati d’animo ” Accesi ” da un dato brano, possono essere evocati, vissuti o rivissuti e superati. Una prova, o se preferite, un esercizio, che vi invito a fare è individuare una canzone che vi evochi, come stato d’animo, tristezza, malinconia, nostalgia. Ascoltatela più di una volta di seguito in una situazione di rilassamento - isolamento, ad occhi chiusi e subito dopo prendete nota delle emozioni, sensazioni, immagini scaturite da quell’ascolto. Alla fine si avrà il prospetto di un contenuto interiore. Immediatamente dopo, lasciatevi andare all’ascolto, nella medesima disposizione di prima, all’ascolto di una bella canzone dai ritmi energici, una di quelle che suscita emozioni positive, magari di avventura, gioia, positività o che, addirittura, vi inviti, per così dire, a ballare. Noterete come il precedente contenuto emozionale venga cancellato, nella vostra anima, dalla canzone allegra. Ecco la prima semplicissima verifica che è possibile immediatamente fare per avvicinarsi alla comprensione delle potentissime capacità che ha la musica nel modificare gli stati di coscienza..

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati