Questo sito contribuisce alla audience di

coloriamo le parole?

Anche le parole hanno un loro specifico colore che può modificare la nostra immagine.

Le parole hanno colori oltre che suoni. Il colore di ogni parola influisce sulla nostra immagine e sui comportamenti fisici, mentali ed emotivi. L’insieme del nostro modo di parlare crea precise connotazioni e note caratteristiche della personalità.
Se immaginiamo una persona, e ce ne sono tante, che nel suo linguaggio usa molte parole negative, a ben guardare, quella persona ha una sua speciale atmosfera che risulta essere molto diversa rispetto a chi adopera un linguaggio ricco di termini volti alla positività. Quante volte ci capita d’incontrare persone che lamentano sempre malesseri il più delle volte immaginari. Altre volte se ci capita di confidare ad un amico o un parente un nostro momentaneo stato d’animo negativo o una passeggera sofferenza fisica, subito, s’innesca una specie di gara a chi può raccontarne di più in fatto di disagi e sofferenze. Non ci badiamo quasi mai ma le parole che usiamo hanno una loro forza, un colore ed un suono specifico. Dire, ad esempio “Sto male” – “Sono depresso” – Nulla mi va bene” Sono queste, espressioni buie, tetre, senza alcuna luce. Altra cosa è esprimersi in questi termini. “C’è qualcosa che non va ma sto risolvendo” – Sto provando un certo scoraggiamento ma ne uscirò prestissimo” – “E’ un periodo di difficoltà ma lo sto affrontando con grande coraggio” In realtà, lo stesso contenuto, posto con termini diversi, assume nel primo caso forza distruttiva il cui colore è nei toni del grigio fino al nero assoluto. Nel secondo esempio, invece, crea una forte apertura positiva le cui tinte già hanno gradazioni più chiare.
Durante i testi di riconoscimento dei colori delle parole, termini come depressione, malessere, sono associati al grigio, marrone, nero. Termini come coraggio, positività, sono associati a colori quali il rosso scuro, rosso – arancio fino al giallo.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati