Questo sito contribuisce alla audience di

Palermo-Napoli2-1 - Donadoni sfiga

Napoleone sceglieva i generali sulla base del fattore C. Donadoni lo avrebbe scartato. Tre legni e un gol regolare annullato. Ma c'è una squadra che gioca. E un arbitro brocco. Perchè anche l'immeritato vantaggio di Cavani è viziato da una spinta dell'uruguagio ai danni di Maggio che proteggeva il pallone come una signorina di fine ottocento una margheritina di campo appena sbocciata. Il pareggio del solito Hamsik era risultato giusto. Ma Zuniga pasticcia e regala un rigore ai peloritani.

pa

PALERMO-NAPOLI 2-1 (1-0)

PALERMO (4-2-3-1): Rubinho; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Nocerino, Bresciano; Cavani, Simplicio (15´ st Bertolo), Pastore (33´ st Tedesco); Miccoli (39´ st Budan). (Sirigu, Gojan, Morganella, Succi). All. Zenga.

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Contini; Maggio (35´ st Denis), Gargano, Bogliacino (37´ st Cigarini), Hamsik, Datolo (16´ st Zuniga); Lavezzi, Quagliarella. (Iezzo, Santacroce, Aronica, Hoffer). All. Donadoni 6.

ARBITRO: Rosetti di Torino.

MARCATORI: 44´ pt Cavani (P); 28´ Hamsik (N), 30´ st (rig) Miccoli (P).

AMMONITI: Bogliacino (N), Kjaer (P), Cavani (P), Cannavaro (N), Balzaretti (P) e Tedesco (P).

NOTE: Serata serena e calda, terreno in buone condizioni. Spettatori 31.236 per un incasso di 493.993,00 euro. Angoli: 10-4 per il Napoli. Recupero: 1´ pt; 3´ st.