Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • TUTTI DI DESTRA GLI AZZURRI MONDIALI?

    L'on. La Russa afferma che che i giocatori italiani mal digeriscono l'appropriazione da parte della sinistra della vittoria ai mondiali. Perchè sono notoriamente tutti di destra. Ho fatto un'analisi giocatore per giocatore.

  • TUTTI DI DESTRA GLI AZZURRI MONDIALI?

    L'on. La Russa afferma che che i giocatori italiani mal digeriscono l'appropriazione da parte della sinistra della vittoria ai mondiali. Perchè sono notoriamente tutti di destra. Ho fatto un'analisi giocatore per giocatore.

  • TUTTI DI DESTRA GLI AZZURRI MONDIALI?

    L'on.La Russa afferma che i giocatori italiani mal digeriscono l'appropriazione da parte della sinistra della vittoria ai mondiali. Perchè sono notoriamente tutti di destra. Ho fatto un'analisi giocatore per giocatore.

  • UNA VITTORIA PER RIFONDARE

    Una vittoria che servirà molto. A distendere gli animi. A rasserenarli. Una vittoria che alimenterà tentazioni di amnistie, già peraltro vergognosamente molto sostenute da più parti. Se si vuol rifondare sul serio bisogna non ascoltare e tirare dritto. Siamo Campioni del Mondo. E per questo sotto i riflettori più che mai. Nei prossimi mesi in tutto il mondo i guai del nostro calcio saranno al centro della stampa internazionale. Se non li risolviamo alla radice, nel rispetto della giustizia, avremo fatto una ennesima figuraccia mondiale.

  • I MIGLIORI 11 DEL MONDIALE

    Lo so, queste classifiche sono sembre soggettive. Ma servono a far discutere. Personalmente non so nemmeno se ho fatto le scelte giuste. Forse tre brasilinani sono troppi. Forse Grosso merita più di Lahm. Forse Klose... Boh, voi che ne dite?

  • TOTTI A BERLINO

    Questo era scritto su uno striscione che sventolava fra i tifosi. Un altro striscione diceva "Un Grosso Grazie". Ma se si deve fare un nome per sintetizzare questa storica vittoria, bisogna dire Lippi. Non mi è simpatico e con lui non uscirei mai nemmeno a prendere un caffè. Ma in Germania non ha sbagliato proprio nulla. Questa è una vittoria che sarà molto utile per la ricostruzione del calcio italiano.

  • TONI ALTI

    Subito in gol con Zambrotta. Poi gli ucraini ci fanno vedere i sorci verdi. Ma c'è Buffon e Cannavaro lì dietro. E c'è ancora il Fattore F di Lippi. E' la vittoria degli juventini. Che piaccia o no. Toni si sblocca.

  • LIPPI E IL FATTORE C...

    Giornata niente male per l'Italia. Si registrano due vittorie. La nazionale batte l'Australia. Ai Referendum vincono i NO. E chiudiamo i conti con Bossi e Berlusconi. Per ora. Ai Mondiali passiamo il turno per il rotto della cuffia. E con molta fortuna. niente di male. Il fattore C è ingrediente fondamentale del successo. Muove le sorti degli uomini e degli eventi. La fortuna è un valore aggiunto.

  • FORTUNA CECA

    Contro una squadra che gioca praticamente senza attacco, il grande stratega Lippi toglie Toni (quello che ha segnato 31 gol in campionato) e mette Camoranesi. Ma lo stellone (o il suo fondo-schiena) lo aiuta. Totti inesistente.

  • TAFAZZI SI FA MENO MALE

    Il grande stratega Lippi si gioca tutti i cambi a mezz'ora dal termine. Si fa male Perrotta. E così addio superiorità numerica. La gomitata di De Rossi è il simbolo del nostro calcio malato. Che elude ogni regola. Solo in Italia falli del genere vengono troppo spesso ignorati.