Questo sito contribuisce alla audience di

Il racconto della gravidanza. 8^ puntata

Terzo trimestre di gravidanza: si costruisce il nido

L’ossitocina, l’ormone attivo che prepara al travaglio di parto, governa anche l’”istinto di nidificazione”, quello per cui ogni coppia verso l’ottavo mese di gravidanza, comincia a ristrutturare, smurare, murare, ridisegnare, insomma rivoluzionare la casa, per farne un nido adatto all’arrivo di “lui”. E anche voi, che avevate giudicato la vostra casa non accogliente, non adatta, cominciate velocemente a correre ai ripari e a fare grandi preparativi.
In questo periodo si alternano momenti di grande entusiasmo e di grande senso di inadeguatezza: avete voglia di piangere e vi ripetete che non sarete mai una buona madre, che non avete idea di cosa potrete trasmettere di positivo a questo bambino: ma perché ho voluto un bambino, ma perché ha voluto proprio me come madre, se è vero che se le scelgono? Lo dice anche Francoise Dolto: il concepimento è il frutto di tre atti di volontà congiunti, ma se ha scelto me è proprio andato fuori strada. Ho una gran curiosità di vederlo, ma se non mi piacerà, se mi sentirò sola senza di lui nella pancia?
In realtà è proprio con tutti questi dubbi che vi preparate a staccarvi da lui, a permettere che si rompa questa assoluta, simbiotica intimità, radunate le forze per presentarvi a lui al meglio di voi stesse. Vi sembreranno problemi solo vostri, un dramma personale, ma in realtà è un dramma fisiologico, governato anch’esso, come l’istinto di fare il nido, dall’ormone ossitocina; e di nuovo la confusione è principio di ordine: vi scoprite pronte a un altro cambiamento, alla separazione fisica dal vostro bambino.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati