Questo sito contribuisce alla audience di

Premio Mantero per l'Arte giovane. tra Italia e Spagna

Dal 25 marzo al 7 maggio “la tessitura” di Mantero Seta - Como rivive la filosofia della sperimentazione, per un’interpretazione internazionale del tessuto come forma d’arte

La seconda edizione del Premio Mantero per l’Arte Giovane, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Como, sarà ospitata dal 25 marzo al 7 maggio presso “la tessitura” di Mantero, il concept store comasco che da sempre sperimenta il tessuto non come prodotto fine a se stesso, ma come forma di espressione di arte, moda, creatività.

 

Per questa seconda edizione, il Premio Mantero per l’Arte Giovane si divide in due sezioni   parallele. La prima, “a concorso”, si rivolge a scuole d’arte, moda e design, ed a giovani artisti nati dal 1 gennaio 1971, disposti ad elaborare le proprie opere con l’utilizzo di tessuto Mantero.

I partecipanti sono stati invitati a presentare un progetto che fosse finalizzato specificamente all’area Store de “la tessitura”: sarà infatti questa l’area che ospiterà i lavori che, durante il periodo del concorso, saranno parte integrante dell’arredo degli interni del concept store, immersi dunque nella sua atmosfera, nei suoi profumi, a contatto con il suo pubblico.

 

La scelta della commissione, che ha valutato tutti i progetti pervenuti entro la scadenza del bando di partecipazione fissata al 15 novembre scorso, ha portato alla selezione dei lavori di Nadia Galbiati e Claudia Canavesi, Claudio Guerrero, Veronique Pozzi e Attilio Tono, Camilla Sala, Caterina Aicardi, Giuliana Polimeni, Eleonora Rossi, Kim Hye-Soo, Caterina Villa, Alessandra Monti, Clara Luiselli.

Gli artisti selezionati hanno dunque ricevuto il tessuto, da loro stessi scelto fra seta e fibre diverse,  per realizzare quanto progettato.

Spetterà poi alla giuria, presieduta da Federico Mantero e composta da Luciano Caramel, Renata Molho, Cristina Morozzi e Lea Vergine, designare il vincitore, annunciato e premiato il giorno stesso del vernissage, 25 marzo, e la cui opera sarà acquistata direttamente dalla Mantero.

 

La seconda sezione, “ad invito”, per la quale le opere saranno ospitate presso l’area Gallery de “la tessitura”, contempla invece la partecipazione di dieci artisti di età inferiore ai trentacinque anni, di cui cinque di nazionalità italiana e cinque spagnola, chiamati rispettivamente dai curatori della mostra, Roberto Borghi e Paloma Martín Llopis. Gli artisti spagnoli rispondono ai nomi di Tomás Baleztena, Kepa Garraza, Ismael Iglesias, Guillermo Martín Bermejo, Estefanía Martín Sáenz, mentre gli artisti italiani sono Rebecca Agnes, Riccardo Boldorini, Francesco Candeloro, Ettore Favini,  Sigismondo Matteo Montani. Il vincitore di questa sezione “ad invito” sarà coinvolto nella realizzazione per la Mantero di una linea di prodotti d’artista in serie limitata.

 

 

 

 

Giovani artisti chiamati dunque a sperimentare nuove soluzioni per il recupero e l’impiego originale di materiali tessili, che possono comunicare e trasmettere sensazioni oltre i confini della moda. L’arte, quale forma di espressione libera e non vincolata, accoglie non solo colori, pennelli e tele, ma si fa terreno di prova per chi vuole raccontare e raccontarsi tramite materiali innovativi.

 

Con la seconda edizione del Premio Mantero per l’Arte Giovane, “la tessitura” prosegue nella filosofia della sperimentazione, reinvenzione e rinnovamento del tessuto come forma di comunicazione, in una contaminazione reciproca fra arte e moda, nella logica che i materiali tessili, rimasti inutilizzati durante i processi di lavorazione, possono essere recuperati ed impiegati in modo originale ed innovativo.  

Esperienze dove la moda si fonde con l’arte, dove la creatività gioca con il tessuto per trasformarlo in emozioni:  il Premio Mantero per l’Arte Giovane sarà  inoltre occasione per una serie di incontri tra moda e cultura, arte tra approcci classici ed innovativi, programmati per la prossima primavera alla presenza di critici ed esperti del settore.

 

 

Premio Mantero per l’Arte Giovane

“la tessitura” , Viale Roosevelt, 2/a - Como

Vernice: 25 marzo

Apertura al pubblico: 26 marzo / 7 maggio 2006

10.00/20.00 – martedì/domenica

Ingresso gratuito

Info 031 321363

Link correlati