Questo sito contribuisce alla audience di

Adunanza Digitale '06 videoconferenza su l'uso di internet

Evento per diffondere la conoscenza degli strumenti che possono essere utilizzati, liberamente, per esercitarli al meglio.

L’uso cosciente di internet , la difesa della privacy, l’implementazione gratuita del VOIP, spiegazione dei meccanismi dietro il Trusted Computing, ed in particolare volto a diffondere e promuovere il software libero e le tematiche ad esso correlate.

Queste sono gli argomenti affrontati da Adunanza Digitale un evento itinerante a carattere nazionale come è stato definito dagli stessi organizzatori che ha avuto inizio il 4 novembre. AD vuole essere un evento finalizzato ad accrescere nella gente la consapevolezza dei propri diritti e a diffondere la conoscenza degli strumenti che possono essere utilizzati, liberamente, per esercitarli al meglio. Si svolgerà in tutta Italia e nel sito dedicato ci sarà una sezione che aggiornerà gli interessati sull’elenco dei gruppi che parteciperanno in ogni regione.

Come dicono gli organizzatori: L’evento e’ pubblico, tutti possono partecipare all’adunanza locale o a quella distribuita in streaming. Sono chiamati ad organizzare adunanza sia i singoli, sia i gruppi LUG, Hacklab, associazioni, scolaresche e teste pensanti che intendono battersi per la diffusione della conoscenza digitale, per la difesa delle liberta’ digitali, e per uno scambio reale di idee in libera diffusione.

Le prime città interessate sono Roma, Caserta, Napoli, Salerno, Pescara, Roma, Genova, Torino e Trieste. I gruppi partecipanti potranno organizzare, singolarmente seminari, relazioni, workshop, dibattiti, proiezioni, progetti su qualsiasi cosa - musica, politica, letteratura, arte e quant’altro possa legarsi alla questione liberta’ digitali e free software.

Gli interventi saranno trasmessi in videoconferenza in diretta. I workshop registrati (video, oppure audio) potranno essere condivisisi sul network di Adunanza Digitale tramite un portale Bittorrent. Un operatore internet raccoglierà le adesioni, le domande e le proposte di lavoro. Il programma sarà concordato insieme attraverso una mediazione coordinata di tutte le proposte. L’evento è stato ideato da hackaserta.