Questo sito contribuisce alla audience di

“ITALIAN LEGWEAR SHANGHAI”

A SHANGHAI LA MISSIONE ITALIANA DI PROMOZIONE DEL DISTRETTO DELLA CALZETTERIA DI CASTEL GOFFREDO, DAL 17 AL 18 OTTOBRE

Si svolgerà dal 17 al 18 ottobre, presso lo Shanghai Centre Atrium, la missione “Italian Legwear Shanghai” organizzata dal Centro Servizi Calza di Castel Goffredo in collaborazione con la Camera di Commercio di Mantova e la Regione Lombardia. Con una sfilata e uno spazio riservato agli incontri e alla presentazione delle collezioni, il progetto intende favorire nuove opportunità di business in oriente promuovendo prodotti di alta gamma dell’intimo e della calzetteria femminile attraverso lo sviluppo di una rete di contatti con operatori economici del territorio cinese.

Nell’evidenziare che la calza femminile è un accessorio moda con una forte componente di stile, in grado di dare un contributo essenziale alle tendenze della moda, obiettivo della missione è di suscitare l’interesse di potenziali buyer ed importatori cinesi di livello alto e medio-alto, con i quali costruire nel tempo proficue relazioni d’affari. Allo stesso tempo la presenza italiana a Shanghai vuole promuovere i prodotti nei confronti di quel segmento della clientela cinese che è più attenta alla qualità del prodotto e al valore intangibile espresso dal made in Italy in esso contenuto.

La missione vedrà per la prima volta impegnate 12 aziende del distretto di Castel Goffredo storicamente concorrenti e detentrici di marchi affermati, unite dall’opportunità di fare squadra per aggredire in modo strategico un mercato ricco di opportunità ma anche di insidie legate soprattutto ai fenomeni di contraffazione. L’operazione di promozione commerciale è dunque finalizzata a sviluppare nuove opportunità in un’area urbana, quale quella di Shanghai, che insieme a Pechino, Guangzhou e Shenzen

rappresenta oggi il target ideale per una penetrazione sul mercato cinese di prodotti di alta gamma.

L’analisi del mercato ha infatti evidenziato che oggi la Cina è un forte produttore di calze di fascia medio bassa ma importa solo marginalmente collant e intimo di pregio con un import complessivo di calze donna che ammonta a 7,5 milioni di euro, mentre l’export cinese per le stesse voci è pari a 954,4 Milioni di euro (dati Servizio Studi Sistema Moda Italia su fonte UNCTAD).

La missione cinese intende quindi creare un momento di presentazione di alto livello del polo produttivo lombardo della calza donna valorizzando gli aspetti di un territorio, quello di Castel Goffredo, storicamente vocato a questo settore che impiega oltre 6.600 addetti nelle 400 unità produttive presenti. Un comparto produttivo che ha saputo affrontare e vincere il momento di flessione dello scorso decennio attraverso una riqualificazione su una fascia produttiva di alta gamma qualitativa, una diversificazione della tipologia di prodotti offerti e l’applicazione di nuove tecniche produttive e di design di prodotto che hanno saputo rilanciare la produzione e alcuni fra i marchi più affermati a livello internazionale.

Oggi la calzetteria del distretto mantovano produce oltre 1.300 milioni di euro di fatturato globale annuo (dati 2007), pari a circa il 90% della produzione nazionale, esportati a livello mondiale con una percentuale che si attesta intorno al 70% della produzione complessiva di calze, rappresentando il 10% dell’intero export provinciale. Inoltre la calzetteria del distretto castellano rappresenta circa il 30% della produzione mondiale e più del 70% di quella europea di calze da donna.

A sottolineare anche il carattere moda della missione, la delegazione di aziende italiane durante la due giorni promozionale cinese, avrà a disposizione per i propri incontri d’affari punti di incontro allestiti con attenzione alla componente di design. Momento clou della presentazione sarà la sfilata in programma sabato 18 che proietterà in grande, su schermi laterali, i dettagli più fashion delle calze. Nell’area sfilata sarà inoltre allestita un’area tendenze con la presentazione delle collezioni dei 12 espositori. L’evento sarà quindi un momento di enfatizzazione della cultura estetica del distretto, punto di partenza per il successo della calzetteria italiana nel mondo.

COMUNICATO DA DIOMEDEA