Questo sito contribuisce alla audience di

Una seduta dal naturopata

Come si svolge un consulto di naturopatia.

una visita dal naturopata

Come si è detto, la naturopatia si avvicina al disagio e alla sofferenza in maniera caratteristica, adottando un’ottica naturale e autenticamente olistica, in cui corpo, mente, emozioni e ambiente costituiscono elementi strettamente interdipendenti.

Il consulto naturopatico inizia con un’approfondita indagine sull’individuo e sul suo stile di vita: armatevi quindi di pazienza e non contrariatevi se vi verranno rivolte molte domande “personali”, che altri professionisti probabilmente non vi farebbero mai. La naturopatia è infatti una disciplina che mette al centro la persona e utilizza strumenti fortemente individualizzati: capire il più possibile su di voi è essenziale per scegliere il trattamento più idoneo.

All’indagine segue l‘analisi naturopatica, nella quale verrà esaminato il vostro terreno costituzionale, ovvero le predisposizioni agli squilibri e le disarmonie in atto. Tale analisi è di tipo energetico e non clinico. In questa fase vengono anche valutati gli eventuali sovraccarichi metabolici e le carenze dell’organismo. Alcuni naturopati conducono l’analisi prediligendo l’esame dell’iride (iridologia), altri la riflessologia del piede, altri tecniche bioelettroniche (ad esempio, l’EAV) e test per le intolleranze alimentari, altri ancora questi e altri metodi insieme.

Al termine, sulla base della particolare situazione emersa, il naturopata effettua il trattamento naturopatico. Vi suggerirà pertanto regimi alimentari personalizzati, rimedi naturali, tecniche energetiche, idonee pratiche igieniche con gli agenti naturali (acqua, sole ecc.), massaggi, tecniche di rilassamento, esercizi fisici ecc., che, lavorando in sinergia, promuovono il riequilibrio e il potenziamento delle risorse fisiche, psichiche ed emozionali.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=