Questo sito contribuisce alla audience di

Campagna per gli integratori alimentari: evitiamo che siano banditi per sempre

Ultima possibilità per i consumatori europei - e per i naturopati - per accedere a vitamine e minerali e alle fonti degli ingredienti chiave. Partecipiamo: possiamo fare molto!

campagna per gli integratori alimentari

I consumatori europei hanno una nuova possibilità per “Salvare i nostri integratori”, grazie a una nuova iniziativa politica nel Parlamento Europeo lanciata dal CHC (Consumers for Health Choice), l’associazione dei consumatori inglese che è un gruppo di pressione leader in campo europeo.

Sebbene tutti noi speriamo che abbia successo l’attuale sfida legale lanciata da ANH (Alliance for Natural health), HFMA (Health Food Manufacturers’ Association) e NAHS (National Association of Health Stores), dobbiamo accettare il fatto che potrebbe non essere così. Perderemmo del tempo prezioso rimanendo in attesa dell’esito di tale sfida. Per questo motivo il CHC continua a tentare altre opzioni che conservino l’attuale disponibilità di integratori.

La Direttiva sugli Integratori Alimentari (Food Supplements Directive – FSD) è già stata approvata e minaccia di bandire, a partire dal luglio 2005, più di 250 nutrienti e fonti di nutrienti che sono chiave per l’efficacia di integratori specialistici a base di vitamine e minerali. Propone inoltre di bandire negli anni successivi tutti gli integratori al di sopra di determinati dosaggi, non ancora specificati. Ci si aspetta che l’interdizione elimini tutti i prodotti ad alto dosaggio, ad eccezione di alcuni che si possono avere con prescrizione medica.

Ma ora c’è la speranza che tutto ciò possa essere evitato!

Alcuni membri del Parlamento Europeo, guidati dal parlamentare John Bowis, hanno stilato un nuovo emendamento alla legislazione che ora è all’esame del Comitato per l’Ambiente del Parlamento Europeo. Tecnicamente l’emendamento viene proposto ad un nuovo Regolamento relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari. L’emendamento concederebbe agli Stati Membri di permettere nel proprio mercato interno dei prodotti che sono integratori alimentari, anche se venissero banditi dalla separata Direttiva sugli Integratori Alimentari, fintanto che sono sicuri e che i loro effetti sono attestati solo da indicazioni approvate.

Si tratta di una nuova opportunità per chi utilizza integratori in tutta Europa, eccitante ma limitata, che si potrà realizzare solo se i consumatori sosterranno il CHC e agiranno subito per assicurarsi che il 20 aprile i Parlamentari Europei del Comitato per l’Ambiente votino a favore dell’emendamento.

Pur continuando nelle sue estese azioni di lobby nei circoli politici inglesi, il CHC sta emanando una “chiamata alle armi” ai consumatori dell’intera Unione Europea affinché contattino i Parlamentari del loro paese che fanno parte del Comitato per l’Ambiente;

Potete vedere quali sono i membri di questo comitato andando sul sito consumersforhealthchoice.com.

Per favore contattate soltanto i parlamentari del vostro paese e sforzatevi di rendere il vostro approccio il più personale possibile. Vi preghiamo di ricordare che gran parte dell’ottimo lavoro che si sta facendo può venir vanificato se usate un tono aggressivo (sebbene comprendiamo la vostra frustrazione).

Ciò che funziona meglio è una breve e cortese nota che verta su questi punti:

- Spiegate ai parlamentari del vostro paese perché avete scelto di usare gli integratori e desiderate continuare a farlo.

- Spiegate che il parlamentare europeo John Bowis ha fatto un passo misurato e responsabile, presentando un emendamento al Regolamento relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari, affinché gli Stati Membri possano permettere nel loro mercato interno quegli integratori che considerano sicuri, anche se eccedono i parametri della Direttiva sugli Integratori Alimentari.

- Sottolineate che questa sarebbe una risposta “proporzionata” e che non forzerebbe alcuno Stato membro a permettere dei prodotti nel proprio mercato interno, se non desidera farlo.

Potete saperne di più sul sito consumersforhealthchoice.com.

Con i nostri ringraziamenti vi porgiamo un cordiale saluto,

Sue Croft
Consumers for Health Choice ~ Campagna Salviamo i nostri integratori
11 Green Pastures Road
WRAXALL
North Somerset
BS48 1ND
England

Telefono: +44 (0) 1275 852597
Fax: +44 (0) 1275 858702
Cellulare: 07860 286425
Sito Web: consumersforhealthchoice.com

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • bojana cvetkovic

    04 Feb 2011 - 16:32 - #1
    0 punti
    Up Down

    Sono sulla parte della natura e vorrei fare qualsiasi cosa sia possibile pur di salvare il modo naturale di curarci ed integrarci. Le farmacie non devono e non possono avere l’esclusiva sulla nostra salute. Ogniuno di noi è libero di scegliere proprio tutto nella propria vita.