Questo sito contribuisce alla audience di

Fiori di Bach per la terza età

I rimedi floreali per tutte le situazioni conflittuali che l’anziano si trova a dover affrontare.

Fiori di Bach per la terza etàAutrice: Damiana Isonni. Casa editrice: Xenia. Pagine: 220. Data di pubblicazione: 2006. Prezzo: 16,00 euro.

Ho letto con grande piacere il libro fresco di stampa di Damiana Isonni sui fiori di Bach. Non solo perché è una naturopata ed è una soddisfazione scoprire che i naturopati - a dispetto di lobby arroganti che vorrebbero negarne l’esistenza - sono sempre più considerati, nel tessuto sociale, come professionisti della salute e del benessere naturale.

Ma anche perché il libro della Isonni ha non pochi pregi, che lo fanno emergere nell’odierno panorama letterario sui fiori di Bach, tanto vasto quanto monotono.

Le sue caratteristiche principali sono infatti un’applicazione innovativa e dedicata dei fiori (gli anziani), una scrittura scorrevole, un notevole lavoro di approfondimento e un “taglio” che piacerà sia a chi si avvicina per la prima volta ai fiori, sia all’utente esperto, sia all’operatore di Discipline Bio-Naturali.

Il libro innanzitutto esamina a fondo il mondo della terza età, i fenomeni della vecchiaia e dell’invecchiamento, il contesto sociale in cui l’anziano si muove, proponendo una visione originale e in perfetta sintonia con la filosofia di Edward Bach di questa fase della vita.

Un breve capitolo è poi dedicato alle generalità sui fiori di Bach (cosa sono, come funzionano, come si utilizzano, ecc.), per coloro che ancora non li conoscessero.

La parte più sostanziosa e importante dell’opera ovviamente riguarda le essenze per l’anziano e l’approccio floriterapeutico da adottare nei suoi confronti: più di centocinquanta (!) pagine sono dedicate alle casistiche, ovvero modi nuovi di rappresentare i principali stati d’animo negativi che tipicamente caratterizzano la vita dell’anziano, supportati dai relativi rimedi floreali. Leggiamo così dell’anziano depresso, di quello solitario, dell’assente, dell’insonne, dello smemorato e via dicendo.

La prefazione al libro, quasi a testimoniarne e sancirne l’impostazione naturopatica, è di Rudy Lanza, presidente della Federazione Nazionale Naturopati Heilpraktiker Professionisti.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=