Questo sito contribuisce alla audience di

I carotenoidi diminuiscono il rischio di diabete

Il rischio di sviluppare diabete è inversamente correlato ai livelli sierici di carotenoidi. Ma non nei fumatori...

rischio di diabete e carotenoidiIl rischio di sviluppare il diabete nei non fumatori (ma non nei fumatori) è inversamente correlato ai livelli sierici di carotenoidi. Queste sostanze infatti possono ridurre il rischio di diabete limitando lo stress ossidativo.

Allo stesso modo, elevati livelli di questi antiossidanti di origine vegetale potrebbero aiutare a ridurre gli effetti del fumo di sigaretta mediati dallo stress ossidativo.

Precedenti studi avevano connesso il fumo a bassi livelli di carotenoidi e questi ultimi erano stati correlati ad una riduzione del rischio di diabete, ma non era chiaro se coloro che fumano raramente con un elevato livello di carotenoidi avessero comunque un basso rischio di diabete.

In base al presente studio, il fumo potrebbe annullare l’effetto protettivo dei carotenoidi, il che supporta il concetto secondo cui il metabolismo antiossidante e il sistema di difesa ossidativa si comportano in modo diverso nei fumatori.

Am J Epidemiol 2006; 163: 929-37.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=