Questo sito contribuisce alla audience di

Vitamina E e zinco in gravidanza per evitare che il bambino soffra di asma

Uno studio rivela che bassi dosaggi di questi nutrienti durante la gravidanza possono aumentare i casi di bambini asmatici.

carenze di vitamina E in gravidanza e bambini asmatici

Uno studio precedente effettuato su 2000 gestanti, riportato sulla rivista American Journal of respiratory and Critical Care Medicine aveva evidenziato come una bassa assunzione di vitamina E (alfa-tocoferolo) e di zinco con la dieta durante la gravidanza potesse essere correlata con un aumento dei fenomeni asmatici nei bambini al compimento del secondo anno.

In questo studio è stata utilizzata la stessa coorte di soggetti per valutare il grado di correlazione che intercorre tra l’introito alimentare di vitamina E e zinco della madre e del figlio, considerati separatamente, con la comparsa dei sintomi dopo 5 anni.

E’ stato preso in considerazione il livello nutrizionale materno e del bambino mediante questionari, che miravano a valutare i cibi che venivano assunti più frequentemente, e andando a misurare i livelli plasmatici dei principali nutrienti.

Alla fine del periodo di monitoraggio i bambini sono stati sottoposti alla spirometria e al prick-test cutaneo.

Dai risultati ottenuti si può concludere che un aumento dei sintomi correlati all’asma dipende da una dieta materna povera in vitamina E e zinco durante la gravidanza, mentre non esiste alcun tipo di correlazione con le abitudini alimentari del bambino.

Inoltre l’introito alimentare nella madre di altri nutrienti come la vitamina C, il betacarotene, il magnesio, il ferro e il rame risulta non avere valenza.

Barclay L., “Low intake of Vitamin E during pregnancy may increase risk for childhood asthma”, Medscape, Epub 2006 Sep 01.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=