Questo sito contribuisce alla audience di

La vitamina C preserva la vitamina E nei fumatori

Nell’organismo umano, i livelli di vitamina E sono influenzati da quelli di vitamina C.

i livelli di vitamina E sono influenzati da quelli di vitamina C

Uno studio in doppio cieco condotto presso l’Università dell’Oregon ha dimostrato che un’integrazione di vitamina C può aiutare a ridurre, nei fumatori, il calo di vitamina E.

Nei fumatori infatti, la carenza di vitamina E è correlata all’aumentato stress ossidativo e questo è inversamente correlato alla concentrazione plasmatica di vitamina C.

Lo studio è stato effettuato su 11 fumatori, che fumavano da metà a un pacchetto di sigarette al giorno, e 13 non fumatori (gruppo di controllo). A questi soggetti sono stati somministrati, in maniera randomizzata, mg 500 di vitamina C due volte al giorno per due settimane o placebo.

I ricercatori hanno dimostrato che, durante la “fase placebo”, nei fumatori il livello di tocoferoli (vitamina E) diminuiva molto più velocemente e aveva un’emivita inferiore rispetto ai non fumatori. Inoltre, nei fumatori, la velocità di scomparsa di alfa-tocoferolo plasmatico era inversamente correlata con la concentrazione di acido ascorbico (vitamina C).

I risultati hanno rilevato che l’integrazione di vitamina C ha raddoppiato i livelli di acido ascorbico in entrambi i gruppi e nei fumatori ha attenuato il calo di alfa-tocoferolo del 25% e quello di gamma-tocoferolo del 45%.

Questa è la prima dimostrazione che nell’organismo umano i livelli di Vitamina E sono influenzati da quelli della Vitamina C.

Traber et al., Faster plasma vitamin E disappearance in smokers is normalized by vitamin C supplementation, Free Radic Biol Med. 2006;40:689-697.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=