Questo sito contribuisce alla audience di

Influenza A H1N1: la top ten dei rimedi naturali

Un decalogo di suggerimenti nell'ottica della naturopatia allo scopo di rinforzare le difese dell'organismo e contrastare con più efficacia l'attacco dei virus di stagione, compreso quello della nuova influenza A H1N1.

difendersi da nuova influenza a h1n1

Nei giorni scorsi, sulla Guida “gemella” di Fitoterapia, abbiamo parlato dei rimedi naturali che propone la fitoterapia per prevenire l’influenza A H1N1 o ex influenza suina, rimedi che si prestano altrettanto bene ad arginare l’attacco di qualunque altro virus (e quindi anche quello della ben più pericolosa influenza stagionale) o batterio.

Sulle pagine della Guida di Naturopatia esaminiamo ora quali siano le principali soluzioni naturali sotto il profilo dell’alimentazione e dello stile di vita per rinforzare il sistema immunitario e minimizzare la pericolosità delle aggressioni microbiche, in modo da diminuire il rischio di contagio o comunque soffrire di sintomi influenzali più lievi.

1 - Giusta quantità di sonno. Per assicurarsi il corretto sviluppo del sistema immunitario è necessario dormire 8 ore ogni notte. Se il sonno arriva con difficoltà, ci si può avvalere di una tisana per dormire.

2 - Attività fisica moderata e regolare. Lo sport potenzia le difese immunitarie, ma attenzione a non esagerare, perché gli effetti sarebbero addirittura opposti a quelli attesi: 30-60 minuti di corsa, nuoto e altri sport aerobici 3 volte alla settimana sono l’ideale.

3 - Lavarsi le mani spesso (senz’altro quando si rientra in casa e prima di ogni pasto) e bene (almeno per un minuto). Portarsi le mani infette a occhi, bocca o narici è una delle modalità principali di diffusione dell’influenza e lavarsi le mani è la miglior strategia contro i virus, sentenzia l’autorevole British Medical Journal. Non c’è acqua? Portatevi sempre in giro un boccettino di tea tree oil, l’olio essenziale di Melaleuca alternifolia: poche gocce con cui sfregarsi le mani dopo essere venuti a contatto con potenziali vettori di virus (mani altrui, maniglie ecc.) sono sufficienti per un’ottima azione antisettica.

4 - Mangiare 5 o più porzioni di frutta e verdura fresca al giorno. E, in ogni caso, non dovrebbero mancare sulle nostre tavole alcuni specifici alimenti particolarmente utili per difenderci dall’influenza, come agrumi, aglio e broccoli.

5 - Dimenticare lo zucchero e i dolci, comprese le bibite. Lo zucchero fa male a tutto l’organismo e, in particolare, deprime le difese immunitarie.

6 - Bere a sufficienza. Un paio di litri di acqua al giorno sono importanti per il benessere di tutto l’organismo e lo sono anche nella prevenzione naturale del contagio da virus A H1N1: per opporre una valida resistenza ai germi, le mucose del naso devono essere sempre ben idratate. Rientra nel computo dei due litri anche l’assunzione di tè verde, dalla confermata efficacia antivirale persino nei confronti dell’A H1N1. Senza zucchero, ovviamente…

7 - Fare il pieno di integratori immunostimolanti e antivirali. Si tratta di minerali e vitamine, quali zinco, selenio, betacarotene, vitamina C e vitamina E.

8 - Sottoporsi a un test per le intolleranze alimentari. Se vi ammalate di disturbi da raffreddamento (raffreddore, mal di gola ecc.) più volte all’anno o addirittura contraete ogni anno l’influenza vera e propria, probabilmente il vostro sistema immunitario è troppo - ma inutilmente - impegnato a difendersi da cibi che non sono adatti a voi. Potrebbe quindi essere il caso di eseguire un test per la ricerca di eventuali intolleranze alimentari e correggere l’alimentazione quotidiana di conseguenza. Le vostre difese vi ringrazieranno.

9 - Pensare al benessere dell’intestino. Che c’entra l’intestino? C’entra, e molto: gli anticorpi si formano in prevalenza qui. Acquistate fermenti lattici - più correttamente chiamati probiotici -, ma se non volete buttare i vostri soldi (e prendervi comunque l’influenza) assicuratevi che siano di ottima qualità. Troppi tra quelli in commercio sono inefficaci: per scegliere i probiotici più adatti, leggete questo articolo sul trattamento naturopatico dell’intestino.

10 - Restano ovviamente validi anche in questa sede i suggerimenti per l’impiego delle piante utili ad aumentare le difese dell’organismo, che trovate nel citato articolo Fitoterapia per prevenire l’influenza A H1N1 e nella sezione Erbe contro le infezioni.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=