Questo sito contribuisce alla audience di

Riflessologia plantare per la menopausa

La riflessologia plantare rappresenta una tecnica naturopatica particolarmente efficace per superare i disagi e le problematiche che possono accompagnare la menopausa.

riflessologia plantare nei disturbi della menopausa

La menopausa è un passaggio tanto naturale quanto in genere faticoso per la fisiologia femminile. L’intero sistema endocrino viene coinvolto nella ricerca di un nuovo assetto: il rallentamento e la diminuzione nella produzione di ormoni innesca un “effetto domino”, in grado di provocare vari disagi e problematiche all’organismo.

Irregolarità del ciclo mestruale, difficoltà a mantenere il giusto peso o a dimagrire, vampate di calore, sbalzi d’umore, ansia e insonnia sono le difficoltà riferite più comunemente dalle donne in climaterio e menopausa.

La riflessologia plantare può sostenere la fisiologia femminile nella ricerca di un rinnovato equilibrio e di un nuovo ritmo, attraverso la dinamizzazione delle risorse che l’organismo stesso già possiede.

A tale scopo, la riflessologia del piede interviene sull’assetto scheletrico e muscolare, per dare tono dove occorre e allentare e sciogliere tensioni e blocchi, ma anche sull’apparato riproduttivo e su quello endocrino, permettendo uno scambio più fluido delle informazioni, e infine sul sistema nervoso, per superare la difficoltà del cambiamento rappresentato dalla menopausa e favorire nuovi progetti.

Un ciclo di alcuni trattamenti di riflessologia plantare può rappresentare sicuramente un valido alleato per recuperare qualità del sonno e maggiore energia, per avere più stabilità nell’umore e maggiore serenità.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=