Questo sito contribuisce alla audience di

Rescue Remedy, il pronto soccorso dei fiori di Bach

Il Rescue Remedy, sicuramente il più noto e utilizzato tra i fiori di Bach, è il floriterapico per ogni situazione di emergenza. La naturopatia e la medicina naturale spesso ne suggeriscono l'assunzione.

rescue remedy fiori di bach pronto soccorso

Il Rescue Remedy (o Recovery Remedy o Five Flowers Remedy), considerato il trentanovesimo fiore di Bach, è una combinazione già pronta di fiori di Bach che si rivela particolarmente preziosa quando ci si trovi in situazioni più o meno traumatiche e che necessitino di un intervento immediato, come stress improvvisi, tensione, emergenze emotive, dopo aver ricevuto cattive notizie, prima di un esame, in vista di un colloquio di lavoro, di un discorso in pubblico, della paura di una seduta dal dentista o di un viaggio in aereo e in qualunque altra circostanza ci possa far perdere l’equilibrio psicoemotivo. Il Rescue Remedy è quindi un vero e proprio rimedio naturale floriterapico di pronto soccorso emotivo, da tenere a portata di mano (in tasca, in borsetta, in auto ecc.) per ogni evenienza o imprevisto.

Il Rescue Remedy riporta, dolcemente e velocemente, a uno stato di calma interiore. Aiuta il rilassamento, la concentrazione e il recupero della necessaria serenità. Come tutti i fiori di Bach può essere serenamente impiegato anche da bambini (ad esempio, per i traumi legati alla scuola, dopo un incubo notturno ecc.) e donne incinte.

Il Rescue Remedy è composto dai seguenti fiori di Bach:
- Cherry Plum, per la perdita del controllo di pensieri e gesti;
- Clematis, per quando si manifesti la tendenza a non essere presente mentalmente negli avvenimenti che ci accadono, ad “assentarsi”;
- Impatiens, per quando si agisca e si pensi troppo velocemente, si sia irritabili e tesi;
- Rock Rose, per le situazioni in cui si vivano panico o terrore;
- Star of Bethlehem, per il trauma e lo shock, sia recente che remoto.

Come si assume il Rescue Remedy? Potete scoprirlo nel breve video come assumere i fiori di Bach -Rescue remedy- (dottAvoledo).

Fate attenzione a non sostituire sistematicamente il Rescue Remedy all’opportuna e specifica miscela di fiori di Bach che voi o il vostro terapeuta avete individuato come necessaria al vostro caso: il Rescue Remedy è un rimedio di emergenza e non può né deve essere impiegato per trattamenti quotidiani e prolungati di armonizzazione di stati d’animo di segno negativo. A tale scopo, fate invece riferimento ai seguenti articoli che abbiamo già pubblicato sulla Guida di Naturopatia:

- I fiori di Bach
- I sette gruppi dei fiori di Bach per le emozioni
- Fiori di Bach per la paura
- Fiori di Bach per l’incertezza
- Fiori di Bach per il poco interesse per il presente
- Fiori di Bach per la solitudine
- Fiori di Bach per l’ipersensibilità alle influenze esterne
- Fiori di Bach per lo scoraggiamento e la disperazione
- Fiori di Bach per l’eccessiva preoccupazione per gli altri
- VIDEO: Come utilizzare i fiori di Bach.

Interessante anche la versione in crema del Rescue Remedy, la Rescue Cream, da impiegare nelle emergenze a livello della pelle, quali contusioni, tagli, bruciature, punture di insetti ecc. Oltre ai cinque fiori di Bach che compongono il Rescue Remedy, la Rescue Cream contiene Crab apple, il fiore per la depurazione. Si applica un sottile strato di Rescue Cream sulla zona interessata, anche più volte al giorno.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=