Questo sito contribuisce alla audience di

Edward Bach e la floriterapia

Edward Bach è il padre della floriterapia, la disciplina olistica che utilizza semplici fiori spontanei per curare le emozioni negative, gli stati d'animo che ci bloccano e le loro manifestazioni fisiche.

fiori di bach milano

Il dottor Edward Bach fu un medico inglese vissuto a cavallo tra il XIX e il XX secolo, che, insoddisfatto di come la medicina dell’epoca si concentrasse troppo sulla malattia e troppo poco sul malato (ma oggi la situazione non è poi molto diversa), dedicò gran parte della sua vita alla ricerca di sistemi curativi semplici e naturali, senza effetti collaterali e soprattutto attenti alla persona nella sua complessità e unicità.

Affascinato inizialmente dall’omeopatia (a lui si deve la scoperta di alcuni vaccini omeopatici, tra cui i cosiddetti “sette nosodi di Bach”, tuttora utilizzati), si discostò in seguito anche da essa, spinto da un insopprimibile desiderio di trovare un sistema terapeutico dolce, naturale e ancora più svincolato dell’omeopatia da sintomi e malattie, sistema che Bach era certo già esistesse in natura.

Edward Bach lasciò allora la sua avviata attività di medico a Londra, si spogliò delle conoscenze scientifiche che aveva acquisito e persino del titolo di medico (volle farsi considerare un semplice erborista) e decise di trasferirsi in campagna alla ricerca dei rimedi naturali adatti al suo scopo, guidato solo dall’intuito e dalla sua sensibilità.

Nella natura trovò gradualmente tutti i rimedi che cercava: 38 essenze floreali, ciascuna delle quali adatta a riarmonizzare una particolare emozione negativa o uno specifico stato d’animo deleterio per la salute e la piena espressione della vitalità dell’individuo. Si tratta dei notissimi fiori di Bach, un metodo di trattamento naturale per il benessere mentale e fisico oggi utilizzato dai naturopati di tutto il mondo.

I fiori di Bach agiscono su stati emotivi e aspetti della personalità, mitigando infelicità e insoddisfazione e aumentando energia vitale e potenzialità di autoguarigione, che dalle emozioni possono essere bloccate. Secondo Edward Bach tutte le malattie sono supportate da stati d’animo di segno negativo e il sintomo non è altro che il segnale che il corpo ci invia per chiamarci a correggere l’errore comportamentale che l’ha prodotto.

Trovate tutte le informazioni che vi servono per conoscere, preparare e usare i fiori di Bach alle tante pagine che abbiamo già dedicato alle essenze floreali e alla floriterapia:

- Fiori di Bach per guarire anima e corpo
- I fiori di Bach
- Come si assumono i fiori di Bach
- Dove si trovano i fiori di Bach
- Rescue Remedy, il pronto soccorso dei fiori di Bach
- I sette gruppi dei fiori di Bach per le emozioni
- Fiori di Bach per la paura
- Fiori di Bach per l’incertezza
- Fiori di Bach per il poco interesse per il presente
- Fiori di Bach per la solitudine
- Fiori di Bach per l’ipersensibilità alle influenze esterne
- Fiori di Bach per lo scoraggiamento e la disperazione
- Fiori di Bach per l’eccessiva preoccupazione per gli altri.

Potete anche prendere visione di una serie di brevi filmati realizzati dal dr. Luca Avoledo naturopata che spiegano come preparare e assumere i fiori di Bach: li trovate nella sezione Come utilizzare i fiori di Bach.

Il dr. Avoledo ha inoltre parlato di fiori di Bach come ospite della trasmissione Zoom di mercoledì 23 giugno 2010 su Odeon TV.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=